Soprannumerario in organico di fatto: il docente può chiedere utilizzazione o rimane a disposizione nella scuola di titolarità

Antonella – Sono un’insegnante titolare di scuola media su COE e quest’anno a conclusione dei movimenti sull’organico di diritto ho mantenuto la titolarità sempre su COE (due istituti). I primi di luglio nell’organico di fatto risultava che per il trasferimento di un allievo in altra scuola non si formava più una classe quindi a tutt’oggi 25 luglio non so ancora quale sia la mia situazione non avendo nessuna indicazione dall’USP di competenza (anche su richiesta della dirigente della mia scuola).  Avendo inoltre presentato domanda di trasferimento per altro comune e non avendolo purtroppo ottenuto quali potrebbero essere gli  eventuali sviluppi o possibilità?
Ringraziandovi anticipatamente distinti saluti

Assegnazione provvisoria: posso presentare domanda solo per altro grado di istruzione?

E.F. –  E’ possibile per un docente in servizio sul secondo grado (superiori tedesco) chiedere assegnazione provvisoria soltanto per un altro grado di scuola (scuola media tedesco), senza fare altra domanda?  Il mio USP mi ha detto che sono tenuta a fare  la domanda di assegnazione per il mio grado e solo a condizione di aver fatto quella posso procedere alla richiesta di assegnazione su altro grado. Cordiali saluti

Trasferimento su COI o COE: quali sono i criteri che vengono seguiti nell’attribuzione della cattedra?

P.P. –  Ho presentato domanda di mobilità per le scuole secondarie di secondo grado accolta, ma secondo me l’assegnazione della sede è stata effettuata a mio danno. Avevo inserito tre sedi: 1) Liceo Scientifico comune X; 2) Liceo Umanistico comune X; 3) Liceo Classico comune X. Con opzione anche per COE. Mi è stata attribuita una COE al Liceo Scientifico comune X pur avendo 215 punti, mentre ad una collega è stata attribuita una COI al Liceo Classico con solo 126 punti.

Utilizzazione su CPIA e Corso serale: quali requisiti sono richiesti?

Fulvia – Sono un’insegnate di scuola media e già l’anno scorso ho chiesto ed ottenuto l’utilizzo sul CPIA (scuola serale). Hanno attivato in città anche un corso serale in una scuola superiore (Ragioneria); avendo l’abilitazione anche alle superiori, sarei interessata a fare domanda anche lì. E’ consentito inoltrare ambedue le domande, cioè su due scuole di differente grado (CPIA e SERALE SUPERIORI)? Bisogna indicare in qualche modo una priorità? Oppure sceglieranno in base a loro criteri? Cordialissimi saluti e grazie

Assegnazione provvisoria per grado diverso di istruzione: domanda aggiuntiva rispetto a quella relativa al grado di titolarità

Marco – Sono un docente di lettere delle scuole medie. Vorrei chiedere l’assegnazione provvisoria al liceo, dove ho insegnato 10 anni prima di diventare di ruolo nella A043. Quello che non vorrei, però, è avere un’assegnazione in una scuola media diversa dalla mia attuale. Siccome devo per forza chiedere un’assegnazione anche al mio stesso grado di appartenenza, posso esprimere una sola preferenza per le scuole medie e tutte le preferenze possibili per i licei? Grazie mille, un caro saluto

Esami di Stato, verranno pagati i docenti che hanno svolto il servizio, non chi ha inviato certificato di malattia

Ernesto – Sono stato nominato come commissario d’esame. A causa di un intervento chirurgico il giorno 19 Giugno ho mandato alla mia scuola di titolarita’ e al provveditorato la certificazione medica che attestava il ricovero presso struttura ospedaliera pubblica. VI chiedo: Verro’ pagato cmq visto che  ho ricevuto nomina e non ho potuto accettare solo x malattia dimostrata? Spero in un vostro riscontro Cordiali Saluti

Assegnazione provvisoria e precedenze: l’ordine di valutazione è indicato nell’art.8 del CCNI

Maurizio –  Trovandomi a dover compilare la domanda di assegnazione provvisoria per l’a.s.2017/2018, vi chiedo di volermi gentilmente chiarire il seguente dubbio: se mi trovo nella situazione sia della lettera i) punto IV art.8 c.1 , che della lettera l) punto IV art.8 c.1 , quale ha maggior forza ? In attesa di un vostro gentile riscontro porgo cordiali saluti.

Utilizzazione: il punteggio corrisponde a quello della graduatoria interna di istituto aggiornato con l’anno in corso

Donatella – Sono stata immessa in ruolo sul sostegno (scuola secondaria I grado) e trascorsi i prescritti 5 anni, senza mai cambiare scuola, ho chiesto per l’a.s. 2015/16  il trasferimento su posto comune, ottenendolo nella stessa scuola in cui ero titolare di cattedra sul sostegno. Ora la mia cattedra è stata trasformata in una COE molto scomoda e vorrei provare a chiedere utilizzazione sul sostegno, indicando come preferenza la scuola in cui sono titolare di cattedra (art. 2 comma 1 lettera f del CCNI).

Mobilità annuale e richiesta di Cattedre Orario Esterne: è possibile scegliere tra opzione A (completamento stesso comune) oppure opzione B (completamento comuni diversi)

Cristoforo – Sono un docente dichiarato quest’anno soprannumerario e trasferito d’ufficio  in altra sede. Auspicando di potere rientrare nella sede di titolarità, presenterò domanda di utilizzazione avendo però un dubbio da chiarire per cui Il mio quesito è il seguente: nella domanda di utilizzazione Sezione I – tipi di posto al n° 35 mettendo la crocetta solo sulla lettera A (cattedra tra scuole dello stesso comune),  nel caso fosse disponibile solo una cattedra comprendente la scuola di titolarità ed altra sede, potrebbero ugualmente utilizzarmi?

Passaggio di ruolo: il movimento prevale e annulla il trasferimento già disposto per docente che ha chiesto ambedue i movimenti

Maria Francesca – Ho ottenuto sia il trasferimento che il passaggio di ruolo interprovinciale. Vorrei sapere se il ruolo ha la precedenza ed annulla il trasferimento (cosa che non ho capito) è possibile rinunciare al ruolo?
Quali sono, eventualmente  i termini temporali e burocratici per la rinuncia?
Nel caso fossero già scaduti i termini, cosa mi aspetta, devo fare di nuovo l’anno di “straordinariato”?
Cordiali saluti

Utilizzazione: se soddisfatto nella domanda, posso rinunciare al movimento se la cattedra assegnata è “scomoda”?

Cristoforo – Sono un docente della classe B015 e sono stato trasferito d’ufficio in quanto soprannumerario.  Per sperare di restare nella scuola di titolarità devo presentare domanda di utilizzazione. La mia domanda è la seguente: qualora ottenessi l’utilizzazione nella scuola di titolarità su di una cattedra con completamento esterno (sede disagiata) è possibile rinunciarvi restando sulla cattedra del menzionato trasferimento d’ufficio? Grazie

Utilizzazione interprovinciale: si può chiedere solo in presenza di esubero provinciale nella classe di concorso di titolarità

Rosalba – Sono un insegnante di scuola superiore di secondo grado,  sono titolare sulla materia e ho il titolo di specializzazione sul sostegno. Posso chiedere l utilizzazione sul sostegno nella mia provincia di residenza che è Catania? Io sono titolare a Genova . Grazie in anticipo della risposta

Mobilità annuale: si può chiedere utilizzazione nella scuola di ex-titolarità, ma non si può chiedere assegnazione provvisoria nel comune di titolarità

Maria – Sono insegnante di Materie Letterarie in un Istituto Tecnico Commerciale; a giugno 2017 sono risultata soprannumeraria nella scuola dove sono titolare ormai da 3 anni: ho dovuto fare domanda di trasferimento e mi hanno assegnata in un liceo nella stessa città. Posso fare domanda di utilizzo o assegnazione nel mio istituto tecnico dove peraltro so che ci sono numerose ore residue?  Anticipatamente ringrazio,saluti

Assegnazione provvisoria dopo passaggio di ruolo: si può chiedere solo nel nuovo grado di titolarità

Stefano – Sono un docente di sostegno,  ho ottenuto il trasferimento sempre su sostegno alle superiori, adesso vorrei chiedere assegnazione.  Unico dubbio,  devo inserire scuole medie di I grado o di II dal momento che non ho superato l’anno di prova per le superiori? Grazie cordiali saluti

Utilizzazione su sostegno per docente titolare su materia: non si perde il punteggio di continuità

Marisa – Sono una docente titolare da 2 anni su una cattedra diventata quest’anno COE.
Poiché il completamento con ore presso un altro Istituto risulta disagevole per la distanza, potrei chiedere l’utilizzazione sul sostegno conservando il punteggio della continuità?
In attesa di ricevere la sua preziosa risposta , porgo cordiali saluti.

Assegnazione provvisoria: nella domanda è possibile esprimere solo una preferenza

Francesca – Gentilissimo staff di OS, vorrei porre un quesito in vista delle vicinissime AP per la secondaria: sono titolare su sostegno alle medie, non ho avuto il passaggio di ruolo alle superiori che avevo richiesto, dopo aver avuto AP in un istituto professionale per l’anno in corso.
Vorrei sapere, considerando che la mia domanda prioritaria sarà (purtroppo) quella alle medie, se in essa posso indicare solo una delle due scuole presenti nel mio comune, senza poi esprimere la preferenza analitica del comune stesso, in modo da avere maggiori possibilità per il secondo grado. Ringraziando anticipatamente per la cortese risposta, cari saluti e complimenti per il lavoro svolto.

Trasferimento con titolarità su ambito: il docente può ricevere incarico triennale su una scuola con disponibilità su una COE

Claudio – Sono un docente di ruolo che ha partecipato alla domanda di mobilità (a.s. 2017/2018) e sono stato trasferito su uno degli ambiti richiesti (ambito che chiamerò X diverso dall’ambito di partenza Y – siti in province diverse quindi trattasi di trasferimento interprovinciale). Nella domanda non  avevo barrato la casella relativa alle COE in quanto la mia aspirazione era quella di ottenere una COI. Pensavo che la suddetta preferenza fosse valida sia per le scelte analitiche (singole scuole) che per gli ambiti, invece, probabilmente mi sbagliavo.

Trasferimento interprovinciale: la sede ottenuta è definitiva anche per docente con incarico triennale

Rosa – Ho appena ricevuto comunicazione da parte del MIUR di aver ottenuto il trasferimento interprovinciale per il 2017/18 a seguito delle operazioni di  mobilità per la scuola secondaria di II grado. Il mio quesito, riguardo al quale ho trovato informazioni contrastanti, riguarda l’a.s. seguente (2018/19):  dovrò tornare nella scuola iniziale di immissione, dove ho firmato il contratto triennale nell’a.s. 2016/17? Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti

Utilizzazione sul sostegno: è possibile anche per il docente trasferito da sostegno a materia per il prossimo anno scolastico

Giulio –  Ho appena saputo di aver ottenuto il trasferimento provinciale su materia scuola secondaria da sostegno scuola secondaria nella mia provincia ma molto lontano da dove abito. Posso chiedere già fra pochi giorni utilizzazione per il 2017-2018 su sostegno secondaria nella scuola dove sono titolare ancora oggi? Se si, devo comunque fare presa di servizio nella scuola in cui sono stato trasferito su posto normale il 1 settembre? Grazie in anticipo della risposta

Passaggio di cattedra per docente titolare su ambito: può ottenere il movimento nella stessa scuola in cui è in servizio con incarico triennale

Valerio – Desidererei sapere se il trasferimento provinciale da ambito allo stesso ambito accordato dall’USP con passaggio di cattedra (su scuola dello stesso ambito e dello stesso comune) sia legittimo per docenti immessi in ruolo con incarico triennale nel 2016. Qualora non lo fosse potrei presentare ricorso? Io non ho inoltrato domanda perché tali preferenze non erano richiedibili per norma. Cordialità.