Mobilità interprovinciale per docente in ruolo dall’a.s. 2013/14: su quali posti? quali preferenze? come verrà valutata la domanda?

Tania – Gent.ma redazione, sono docente immessa in ruolo nell’anno 2013/2014 su sostegno infanzia , volevo avere chiarimenti riguardo la mobilità interprovinciale:

1 – su quali posti si concorre?  organico di diritto o di fatto?

2 – la scelta degli ambiti in ordine di preferenza e’ indispensabile?

3 – come verrà valutata la domanda? Es.) io 30 punti scelgo come secondo  l’ambito X, un altro docente con 50 punti lo sceglie come terzo, chi ottiene un eventuale posto disponibile in tale ambito?

In attesa di chiarimenti porgo distinti saluti

Supplenze: limite dei 36 mesi non si applica a supplenze temporanee. Chiarimento su posto al 30 giugno

Michele – Gentilissimi,vorrei un chiarimento in merito al divieto oltre i 36 mesi supplenze nelle Scuole Statali). Se si sta sostituendo UN ALTRO DOCENTE, il contratto non rientra nel computo dei trentasei mesi.

Se – INVECE – la supplenza è su posto vacante e disponibile, allora il contratto rientra nel computo, a prescindere dal fatto che sia al 30 giugno o al 31 agosto. Ho capito bene?

Trasferimento, passaggio di cattedra e di ruolo: in caso di richiesta contemporanea quale movimento prevale?

Daniela – Gentilissima redazione, sono una docente di sostegno di scuola media che si appresta a fare domanda di mobilità ( fase B1 e B2).  Oltre a produrre domanda di passaggio di ruolo ( sempre sul sostegno),avendo superato il vincolo quinquennale , sto chiedendo  trasferimento, oltre che su posti di sostegno, anche su posto comune ( nel mio caso inglese) e allo stesso tempo, poiché possiedo l’abilitazione per l’insegnamento del francese, sto compilando anche la domanda di passaggio di cattedra.

Concorso docenti. Quando risultati prova scritta e quando prova orale

Sara – Cortese redazione, mi sembra che nel bando c’è scritto che i candidati che hanno superato lo scritto saranno avvisati via mail della data dell’orale: ho svolto la prova il 13 maggio, entro quanto dovrebbe arrivare la convocazione per l’orale o, dopo quanto tempo,in caso di mancata mail, posso considerare non superato lo scritto? Ringrazio e porgo cordiali saluti

ATA, posizioni economiche: la partecipazione al corso di formazione è servizio a tutti gli effetti

Felicina – Buongiorno sono una ass. tecn. art 59. La scuola dfi appartenenza mi notifica il corso di formazione per l’art. 7 chiedo i giorni al dsga dove svolgo le funzione di assistente tecnico e me li rifiuta dicendo di prendere ferie, volevo sapere chi mi deve concedere questi giorni se posso recuperarli. Grazie della risposta

Docente perdente posto nel corrente a.s.: la domanda condizionata annullerà quella eventualmente già presentata

Laura – Sono una docente di ruolo da settembre 2014. Oggi la segreteria mi ha comunicato che risulto soprannumeraria e mi hanno convocata per domani mattina per presentare la domanda condizionata. In realtà, temendo tale situazione, avevo già presentato domanda di mobilità in fase A e stavo preparando la domanda di mobilità interprovinciale. Ho letto che la domanda condizionata  diventerà volontaria rispondendo sì alla seguente domanda: “Il docente soprannumerario intende comunque partecipare al movimento a domanda?” Quindi quale tra le diverse domande presentate (quella della fase A e condizionata), verrà presa in considerazione? E se presenterò la domanda condizionata per comuni diversi da quello di titolarità, dovrò presentare anche quella interprovinciale? Ringraziando per l’attenzione, saluto cordialmente.

Graduatoria interna: il trasferimento da sostegno a posto comune fa perdere la continuità e il doppio punteggio per il servizio svolto sul sostegno

Scuola – Nella graduatoria interna un docente ha prestato servizio in qualità di docente su posto di sostegno per 5 anni. Dall’a.s. 2014/2015 ha avuto il trasferimento su posto comune. La continuità è interrotta ma il punteggio per gli anni sul sostegno è sempre doppio? La ringrazio anticipatamente

Ricongiungimento al convivente: non è previsto per il trasferimento, ma solo per l’assegnazione provvisoria

Angela – nell’ambito della mobilità interprovinciale 2015/16, vorrei chiedere il ricongiungimento al mio convivente. Tuttavia – pur risiedendo entrambi nello stesso Comune  – abbiamo residenza anagrafica in abitazioni diverse. E’ sufficiente un’autodichiarazione relativa al comune di residenza o occorrerà un certificato anagrafico da cui si evinca la coabitazione? Grazie

Mobilità Fase A e sequenza operativa: i trasferimenti comunali e provinciali vengono predisposti prima dei passaggi di cattedra e di ruolo

Daniela – Ringrazio in anticipo per la vostra competenza e grande disponibilità! Insegno matematica e scienze nella scuola media: ho fatto in fase A sia domanda di trasferimento che di passaggio di ruolo; per il trasferimento mi hanno accreditato 185 punti: come verranno considerati per il  passaggio di ruolo? Cioè mi precederanno i colleghi delle superiori già su quella classe di concorso anche con meno punti di me? Grazie mille

Neoimmesso in ruolo 2015/16 non può chiedere passaggio di cattedra e/o ruolo anche se svolge colloquio finale prima del 2 giugno

Sebastiano – Gentile Lalla, sono un docente assunto nell’anno 2015/2016 e chiedo due informazioni relative alla mobilità:

1) so che il passaggio di cattedra è consentito esclusivamente a coloro i quali hanno superato il periodo di prova e dunque sono esclusi i neoassunti dal momento che il termine ultimo per la presentazione è il 2 giugno. Tuttavia eccezionalmente la mia scuola ha previsto il colloquio finale prima di questo termine. Nel caso in cui dovesse essermi comunicato subito un esito positivo posso presentare domanda di passaggio di cattedra?

Proroga per esami docenti di sostegno. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Salve, in relazione alla proroga dei contratti per docenti supplenti impegnati per la partecipazione agli Esami conclusivi del Primo Ciclo di Istruzione, si chiede quale contratto sia da prorogare nel caso in cui due docenti di sostegno siano in servizio sullo stesso alunno disabile.  A causa infatti dell’astensione facoltativa del docente titolare le n. 6 ore di sostegno di un alunno sono state suddivise nel seguente modo: Docente A: effettua 4 ore e richiede una riduzione per allattamento per le restanti 2 ore Docente B: effettua 2 ore derivanti dalla riduzione per allattamento del Docente A Grazie per il prezioso servizio di consulenza

Trasferimento interprovinciale in fase B: per il primo ambito si concorre per tutte le scuole, nessuna esclusa

Giovanna – Sono un’insegnante di scuola secondaria di II grado  entrata in ruolo prima del 2014/15 e devo sottoporre un quesito  sui trasferimenti  della fase B (B1). Trattasi di questo: sono titolare di cattedra su una scuola della provincia A, vorrei sapere se faccio domanda per un trasferimento interprovinciale  -dalla provincia A a quella Z- e scelgo un solo ambito della provincia Z, posso indicare solo alcune scuole della mia provincia Z e, se per varie cause non rientro( pochi posti disponibili, tanti insegnanti che da anni vogliono rientrare) in quelle scuole rimango nella scuola attuale dove insegno oppure sono obbligata per legge a prendere in considerazione tutte le scuole dell’ambito prescelto (con la possibilità concreta di essere assegnata all’ultima tra quelle 100?). Ringrazio e porgo cordiali saluti

Punteggio ricongiungimento al coniuge: la residenza nel comune deve essere da almeno 3 mesi rispetto a data pubblicazione O.M.

Giuseppe – Gentile redazione, mia moglie ha trasferito la residenza nel mio comune di residenza il 10/02/2016, ove già risiedevo con i miei tre bimbi di 2, 10 e 12 anni. Posso chiedere il ricongiungimento al coniuge o solo ai figli o a mia madre? Per il punteggio è indifferente a chi chiedo il ricongiungimento?  Grazie per la celere risposta

Mobilità e valutazione titoli: il concorso ordinario vale 12 punti e non deve essere confuso con il titolo di studio (Laurea o Diploma) non valutabile

Claudio – Sono un neo-docente immesso in Fase C che sta compilando la domanda di mobilità (B3).  Ho bisogno di un chiarimento a proposito dei titoli generali. Sono entrato in Fase C non da GaE, ma da GM del concorso ordinario del 2012. Nella sezione Titoli generali della domanda di mobilità alla voce “Idoneità conseguita a seguito di superamento di un pubblico concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza o a ruoli di livello pari o superiore a quello di appartenenza (lettera A)” posso inserire il superamento del Concorso del 2012 o questo è un titolo non valutabile perché è quello che mi ha dato accesso al ruolo? Grazie della risposta

Sede definitiva per docente neo-immesso su posto comune: può chiedere anche posto sul sostegno se in possesso della specializzazione

Maria – Sono una docente di scuola secondaria superiore immessa in ruolo nella fase C del piano straordinario di immissioni in ruolo su posto comune. Mi accingo a compilare la domanda di mobilità. Nella sezione denominata “Posto speciale o di sostegno” alla voce “Tipo di posto da considerare per il trasferimento”, ho diritto a scegliere l’opzione 1° posto comune – 2° posto sostegno/speciale pur non avendo svolto l’anno di prova sul mio posto di titolarità (comune) perché in congedo di maternità? Preciso di essere in possesso del diploma di specializzazione sul sostegno. Cordialità

Mobilità e ricongiungimento al coniuge: spettano 6 punti nel suo comune di residenza a prescindere dalla residenza del docente

Alessandra – Sono una docente immessa in ruolo in fase C con Legge 107/2015, provincia X dove risiedo.  Nella procedura di mobilità, alla voce “esigenze di famiglia”, leggo “comune di ricongiungimento per il trasferimento (lettera A)”. Ho letto la normativa, ma non mi è chiaro se ho diritto a selezionare questa voce, con riferimento a mio marito (che risiede con me nel comune Y, da più di 10 anni), oppure se in questo caso il concetto di “ricongiungimento” non si applica. Grazie in anticipo per la risposta

Graduatoria interna e punteggio di continuità nella scuola e nel comune di titolarità: i due punteggi non sono cumulabili per lo stesso anno scolastico

Rita – Sono docente di francese presso una scuola secondaria di secondo grado. Ho un problema per quanto riguarda i criteri di calcolo del punteggio di continuità relativo al punto C0)- Anzianità di servizio della scheda di individuazione dei docenti soprannumerari (Graduatoria Interna d’Istituto). Avendo prestato 10 anni (escluso quest’anno) di servizio di ruolo nel comune di attuale titolarità, di cui 8 anni come docente di sostegno sulla AD02 – Cl.Conc.A246 e 2 anni come docente di Francese Cl.Conc: A246, credo di aver diritto a 1 x 10 punti

Domanda contemporanea di mobilità territoriale e professionale: tra passaggio di ruolo e trasferimento prevale il primo

Fabio – Gentili amici di Orizzonte Scuola, vorrei sottoporvi un quesito relativo alla fase B della mobilità. Se mi sono ben districato nel linguaggio burocratico del Miur, ho la possibilità di presentare domanda di trasferimento interprovinciale e allo stesso tempo domanda di passaggio di ruolo (sempre interprovinciale): le due domande fanno riferimento a due moduli differenti. Ciò che non mi è chiaro è in che modo le due domande interagiscano (o interferiscano) tra loro. Detto in altre parole: se ottengo esito positivo per entrambe le domande, mi viene data possibilità di scegliere per il trasferimento interprovinciale o per il passaggio di ruolo interprovinciale? Oppure esiste una precedenza automatica stabilita dal MIUR? Cordiali saluti, e vi ringrazio già sin da adesso per l’attenzione.