Mobilità ATA: è possibile fare domanda indipendentemente dalla propria iscrizione anagrafica?

ANNA –  se ho la residenza a Livorno e lavoro a Napoli perché titolare presso una scuola della provincia di Napoli, in fase di trasferimento o assegnazione provvisoria posso partecipare ai trasferimenti anche se all’anagrafe risiedo già a Portoferraio come prima specificato? in attesa di un benevolo riscontro la saluto cordialmente e la ringrazio fin d’ora per il tempo che vogliate dedicarmi.

Pensionamento d’uffico del personale della scuola

DS   – Buongiorno, si chiede consulenza in merito al pensionamento d’uffico del personale della scuola.  Caso 1: collaboratore scolastico, nato il 11.02.51 con anzianità contributiva al 31.12.11 di anni 36 anni Caso 2: collaboratrice scolastica, nata il 10.11.50 con anzianità contributiva al 31.12.11 di anni 26 Caso 3: docente nata il 04.01.51 con anzianità contributiva di anni 29 Grazie per la risposta

Possibilità di avvalersi dell’opzione donna è legata alla verifica della disponibilità delle risorse da fare entro il 30 settembre di ogni anno

Gabriella  – Buongiorno, sono una docente di scuola superiore, ho maturato i requisiti necessari per accedere ad “opzione donna” il 31 agosto 2015 e quindi potrei fare domanda di pensionamento al 01 settembre 2016.  accedere all’opzione donna successivamente? Grazie

Ricongiunzione e totalizzazione

Domenico  – Salve, mi chiamo Domenico, l’anno scorso sono entrato in ruolo con la fase B. Sono nato nel 1960 e ho lavorato fino a settembre 2015 presso aziende private (con anzianità di 33 anni di contributi fino a Settembre 2015 anno in cui ho dato le dimissioni per accettare il ruolo a scuola),versando quindi i contributi all’INPS. Ora sono dipendente della scuola e i miei contributi sono versati all’INPDAP. Ho saputo che nel momento in cui farò domanda di pensione (presumibilmente nel 2025 secondo le attuali disposizioni) dovrò richiedere la “ricongiunzione” dei contributi, e  che tale operazione è onerosa ed è a carico di chi la richiede.. La cosa mi sta preioccupando perchè ho sentito di cifre da capogiro.  Vorrei sapere, se possibile, nel momento in cui nel 2025(se non cambiano le regole) farò richiesta di ricongiunzione, avendo maturato a quella data 33 anni di contributi INPS e 10 anni di contributi INPDAP  a quanto ammonterebbe  più o meno, nel mio caso ,la cifra per la ricongiunzione ?   Attendo con ansia un vostra risposta.

Concorso a cattedra: per le classi di concorso di lingue quesiti nella relativa lingua

Franca – Spettabile redazione, Mi rivolgo a voi per poter avere dei chiarimenti sul concorso in oggetto. Insegno inglese dal 2007 in maniera continuativa,sono precaria ,abilitata con PAS (salatissimo sia economicamente che psicologicamente),Laurea specialistica
quadriennale in Lingue e Letterature Straniere con INDIRIZZO ORIENTALE ……..ma tutto questo non è sufficiente.

Trasferimenti 2016/17: saranno nell’organico dell’autonomia che non comprende l’organico di fatto

Giacomo – Sono un docente immesso in ruolo nell’a.s. 2014/2015 e per il prossimo anno scolastico ho intenzione di presentare domanda di trasferimento. Rientrando nella Fase B, volevo gentilmente maggiori ragguagli sulla tipologia di posti disponibili per la prossima mobilità territoriale. Nel nuovo organico dell’autonomia rientrano i posti dell’organico di diritto e i posti di potenziamento ed anche i posti dell’organico di fatto? Grazie.

Trasferimento e precedenza legge 104 per assistenza a figlio disabile: è indispensabile la connotazione di gravità (art.3 comma 3)

Marzia – Sono mamma di un bambino di 4 anni a marzo, certificato 104 ( art 3 comma 1). Sono stata immessa in ruolo nella fase c primaria e quindi soggetta a mobilità. Visto che mio figlio non ha la certificazione di gravità, tale condizione non sarà presa in considerazione in nessun caso? Ringrazio per la cortese attenzione.

Trasferimento su una COE e possibilità di lavorare negli anni successivi su una COI. Chiarimenti

Claudio – Lo scorso anno scolastico mi sono trasferito in qualità di docente, su cattedra orario, per avvicinamento. Ho ottenuto titolarità in una scuola con cattedra esterna di completamento. Poiché nella graduatoria interna di istituto, nella scuola di titolarità, risulterei il secondo per punteggio. Una volta entrato a pettine, avrei diritto a ottenere la cattedra intera nella stessa scuola scavalcando il collega che attualmente insegna su quella cattedra? Finora ho avuto notizie contrastanti in merito. Grazie

Docente assunto nell’a.s. 2014/15 potrà chiedere trasferimento interprovinciale in deroga al vincolo triennale

Roberta – Sono una docente di Inglese immessa in ruolo su Secondaria di primo grado da concorso 2000 nell’anno scolastico 2014-2015. Sono stata immessa in ruolo su sede provvisoria in una provincia diversa da quella di residenza e ho ottenuto quest’anno la sede definitiva nella tessa provincia per trasferimento.  Per quest’anno 2015-16 ho ottenuto l’assegnazione provvisoria nella mia provincia. Mi chiedo cosa devo fare per l’anno prossimo. Ho ancora il vincolo triennale? O posso fare domanda di trasferimento nella mia provincia? Il mio trasferimento sarà comunque su scuola o rientro negli ambiti? Ed eventualmente posso sempre fare domanda di assegnazione annuale?
Nell’attesa di un chiarimento ringrazio per la vostra gentile collaborazione.

Il docente soprannumerario trasferito d’ufficio per non perdere il punteggio di continuità deve presentare domanda condizionata

Antonio – Sono un docente di secondaria superiore trasferito a domanda condizionata da sei anni in altro istituto avendo perso la cattedra nel precedente. La vecchia normativa imponeva, per aver diritto alla continuità nel punteggio, di fare per otto anni la domanda di rientro nella vecchia sede di titolarità. Cosa si prevede per quest’anno nel nuovo contratto di mobilità? Ci sarà sempre questo obbligo? Grazie della risposta.

Neoassunta fase C alla primaria alle prese con progetto di potenziamento per scuola media

Tiziana – Sono un’insegnante di scuola primaria, entrata a novembre con la fase C nell’organico di potenziamento. La dirigente ha utilizzato inizialmente tutti le insegnanti del potenziamento per le sostituzioni dei docenti assenti. A fine gennaio ha chiesto a ciascuna di noi, siamo 5, di realizzare un progetto, progettato interamente da noi, a me ha chiesto di realizzare un progetto di L2 sulle tre classi della scuola media. È lecita la sua richiesta? Grazie

Neoassunti da fase B e C da GaE partecipano a fase C mobilità su ambiti nazionali

Cecilia – Gentile redazione, desideravo avere un chiarimento sulle fasi della mobilità straordinaria 2016-17. Sono una neoassunta del piano straordinario di assunzioni da GaE, ma per la classe di concorso cui appartengo (A061) non è stato reiterato il concorso 2012, dunque non c’è la fase di mobilità all’interno della provincia da graduatoria di merito.

Punteggio per esigenze di famiglia nella domanda di trasferimento

Maria – Sono una docente assunta in fase B e vorrei sapere se per il trasferimento mi spetta il punteggio di 6 punti per ricongiungimento familiare anche se con mio marito abbiamo residenza anagrafica (stessa Provincia ma con comuni diversi anche se vicini ), ma entrambi domiciliati nello stesso comune. Ho due figlie studentesse maggiorenni nello stesso nucleo familiare acquisirò punteggio anche su questo? Ringrazio anticipatamente

Titolarità invariata se il docente non ottiene il movimento richiesto

F. T. – Sono docente titolare nella AO59, entrato in ruolo nell’anno scolastico
2007/2008. Vorrei presentare domanda di mobilità professionale verso A060. Alla luce della prossima complessa tornata di spostamenti, tenendo appunto presente
l’istituzione di ambiti territoriali, cosa accadrebbe se non dovessi ottenere esito positivo né sulle preferenze espresse per il primo ambito, né per eventuali altri ambiti? Rimarrei titolare nella A059 oppure passerei negli ambiti per la A060? Grazie

Trasferimento interprovinciale per docente in ruolo dall’a.s. 2013/14: si potrà chiedere un solo ambito con titolarità su scuola

Sono entrata in ruolo nel 2013 sostegno scuola media e con questo anno supero il
vincolo triennale per la mobilità interprovinciale. Sarei interessata a fare domanda di mobilità interprovinciale sempre per lo stesso ordine e nel sostegno per ricongiungimento al coniuge e al figlio di 4 anni, la mia domanda è questa:

Docente in ruolo dall’a.s. 2013/14 che rinuncia al ruolo per una nuova assunzione nell’a.s 2015/16: per il trasferimento 2016/17 risulta un neo-immesso

Alfredo – Sono stato immesso in ruolo da concorso (A043/AD00) nel febbraio 2014, con effetti giuridici da settembre 2013 e effettiva presa di servizio a settembre 2014. Durante il mese di agosto 2015 sono stato convocato dall’USR Campania per l’immissione in ruolo su A050. Ho rinunciato alla precedente immissione ed ho accettato, prendendo effettivamente servizio sulla nuova classe di concorso a settembre 2015. Nella mobilità di quest’anno sarò considerato come neoimmesso o come immesso in ruolo precedentemente al 2014? Grazie

Trasferimenti e fasi: come opereranno le precedenze?

Luigia – Buongiorno, sono una docente di sostegno (scuola secondaria di secondo grado) entrata di ruolo nella Fase 0 in una provincia diversa da quella di residenza. Desidero sapere come funzioneranno le precedenze nei trasferimenti interprovinciali (disabilità, legge 104, ecc) in relazione alle diverse fasi previste nel CCNI sulla mobilità (A,B,C,D). Il docente che ne usufruisce è tenuto a  presentarla unicamente nella rispettiva fase in cui è inserito (ad es. nel mio caso fase D) oppure è prevista una specifica modalità che precede tutte  le fasi? In tal caso avrebbe un senso. Grazie per la disponibilità.

Graduatoria interna di istituto: nessuna novità. Ma bisogna aspettare le date della nuova O.M.

Scuola – Buongiorno, sono in fase di compilazione le graduatorie interne il quesito è il seguente: classe di concorso A043 ho due insegnanti arrivate in questo anno scolastico, 1 vincitrice di concorso trasferita su cattedra intera D.G. 1/9/14-D.E. 1/9/15, 1 per trasferimento su C.O.E. Confluiscono sulla stessa graduatoria con il proprio punteggio o no? In caso si soprannumeriarità quale delle due perderà posto? Grazie.

Graduatorie III FASCIA ATA: in quali scuole si trovano gli Assistenti Tecnici AR20, AR18 e AR21?

Alex – Gentile redazione, vi contatto per chiedere maggiori delucidazioni riguardo il profilo di AT…tempo fa, mi sono rivolto alla SV per sapere se con il titolo di studio in mio possesso (Tecnico dei servizi di ristorazione +qualifica di operatore di cucina), oltre all’area di laboratorio ar20, avrei accesso anche alle aree ar18 e ar21…visto il vostro riscontro positivo, chiedo gentilmente alla SV, quali potrebbero essere le scuole in cui è prevista la figura di AT ar18 e ar21, oltre alle scuole alberghiere? In attesa di un vostro riscontro Cordialmente