Blocco della mobilità anche per gli ATA?

Anna – Salve, sono una collaboratrice scolastica in servizio presso l’I.I.S.S Giuseppe Solimene di Lavello, provincia di Potenza. Quest’anno, dopo 11 anni di precariato, sono entrata di ruolo, nello specifico il 1 settembre 2011. Io abito però in provincia di Foggia da più di trent’anni e ho atteso il ruolo per poter finalmente fare richiesta e ottenere il trasferimento nella mia provincia.
Ieri mi sono rivolta ad un sindacalista dello Snals nella mia città (Cerignola), per avere informazioni sulla disponibilità dei posti per chi si vuole trasferire. Ma anzichè darmi queste informazioni, il sindacalista mi dice che, al pari dei docenti neoimmessi in ruolo quest’anno, anche il personale Ata (quindi i collaboratori scolastici), NON può spostarsi!

Io ho replicato dicendo che è una normativa che riguarda solo i docenti,e lui mi ha ripetuto che invece la legge è uguale per tutti e che non mi potrò trasferire prima dei 5 anni.

Allora mi sono informata e ho riletto l’articolo concernente il vincolo quinquennale, ovvero art. 9, comma 21, della legge 106/2001, ma non si fa nessun riferimento al personale ATA, ma solo ed esclusivamemnte ai
docenti.

Non so più cosa pensare. Vorrei quindi sapere da lei qual è a vera situazione. Grazie mille e attendo la sua risposta.

Lalla – gent.ma Anna, ti confermo che la norma non coinvolge il personale Ata, come indicato anche nell’ipotesi di contratto sulla mobilità: " In attuazione di quanto previsto dall’art. 9 comma 21 della legge n. 106/11, il personale docente, assunto a tempo indeterminato dopo l’entrata in vigore della legge, nell’anno scolastico 2011/12 o successivi, non può partecipare ai trasferimenti per altra provincia per un quinquennio a far data dalla decorrenza giuridica della nomina in ruolo. Tale disposizione non si applica ai docenti nominati con retrodatazione giuridica al 2010/11, sia dalle graduatorie dei concorsi che da quelle ad esaurimento"

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads