Cos’è il Salvaprecari?

Monia – Sono iscritta alla terza fascia e fin’ora ho lavorato con una certa frequenza presso le scuole elementari. Ti premetto che a luglio di quest’anno ho fatto il primo inserimento/domanda…ora la scuola non mi sta più chiamando e quando ho chiesto spiegazioni mi hanno detto che ho davanti a me 250 persone che sono rientrate nel decreto salvaprecari e che quindi la graduatoria si è notevolmente infittita.

Ma cosa è questo decreto e soprattutto io non potevo iscrivermi e ne rientrarci perchè non ho lavorato mai negli anni precedenti come insegnante presso il MIUR? Grazie mille

Lalla – gent.ma Monia, il decreto Salvaprecari è destinato esclusivamente ai docenti abilitati che hanno avuto una supplenza (annuale, fino al termine delle attività didattiche o di 180 giorni in un’unica istituzione scolastica) nell’ultimo triennio (2008 – 2009, 2009 – 2010, 2010 – 2011) e che quest’anno (2011/12) non hanno avuto nuovamente la supplenza a causa dei numerosi tagli inflitti dalle riforme del ministero Gelmini.

Di conseguenza, poichè questi docenti, avendo già lavorato (e spesso anche in maniera continuativa) avevano maturato una forte aspettativa di lavoro, vengono "salvati" con l’assegnazione del punteggio annuale anche se per sfortuna non dovessero lavorare nel corrente anno scolastico. Oltre al punteggio questi colleghi hanno la priorità nell’assegnazione delle supplenze, per cui le graduatorie del salvaprecari devono essere scorse prima di quelle di istituto.

Il fatto che ci siano 250 persone prima di te ti dà la misura di quanto grande è stata la devastazione dei tagli in questi ultimi anni.

Posted on by nella categoria Salvaprecari
Versione stampabile
ads ads