TFA con vecchie o nuove classi di concorso?

Davide – Gentilissima Lalla, vorrei sottoporre alla tua attenzione la mia situazione personale. Sono un docente precario di materie artistiche, inserito nelle G. E. della prov. di Roma per le suguenti classi di concorso: A018 Discipline Geometriche, Architettoniche, Arredamento e Scenotecnica; A025 Disegno e Storia dell’Arte; A028 Educazione artisica. Inoltre sono inserito nelle graduatorie di terza fascia d’istituto per i seguenti insegnamenti: D616 Arte della Modellistica, dell’Arredamento, e della Scenotecnica; D618 Arte dell’Ebanisteria, dell’Intaglio e dell’Intarsio.

Ho quasi sempre lavorato con la terza fascia negli Istituti d’Arte e Licei Artistici essendo primo in graduatoria e pur non avendo l’abilitazione. Quest’anno purtroppo non ho preso ancora nessun incarico!

Ora quando entreranno in vigore le nuove classi di concorso che prevedono degli accorpamenti tra gli insegnamenti come dovranno essere valutate?

Secondo il nuovo riordino delle classi di concorso, il nuovo codice A – 10 Discipline geometriche, architettura e design accorperà le precedenti (A018, D616, D618), quindi avendo conseguito l’abilitazione per l’A018 mi varrebbe anche per le altre due? O bisogna abilitarsi anche per le altre? Dalla nuova corrispondenza delle classi di abilitazione sembrerebbe di no.

Poi il nuovo ministro Profumo evoca un nuovo concorso!!!!!!! Sinceramente mi rifiuto di accettare una proposta del genere che non rispetta la dignità e il lavoro svolto dai precari per tanti anni! Non si può mettere sullo stesso piano un neo laureato e i precari pluriennali abilitati. Basta con questa continua presa per i fondelli, basta con chi gioca col nostro futuro! Aspetto fiducioso una tua illuminante risposta e nell’attesa ti saluto cordialmente.

Lalla – gent.mo Davide, il riordino delle classi di concorso non è stato ancora concluso, questo significa che almeno il I ciclo di TFA sarà svolto in base alle attuali. Di conseguenza, se ti interessa abilitarti in quelle classi di concorso per le quali finora hai lavorato, sarà meglio partecipare al TFA.

Quanto al concorso, non so cosa dirti.

Bisogna, forse, abituarsi ad un’idea di reclutamento diversa rispetto a quella che abbiamo avuto finora. Prova ne è che il TFA non permetterà l’accesso diretto alle graduatorie.

A cosa serve il TFA?

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads