Supplenza accettata e poi persa

Sono un docente precario della scuola primaria regolarmente iscritto nelle graduatorie ad esaurimento nonchè in quelle d’istituto. Questa mattina 25/01/2012 sono stato contattato telefonicamente verso le 08:10 da parte di una segreteria di un circolo didattico di scuola primaria dove sono iscritto, la quale mi proponeva una supplenza di 3 giorni. Dopo aver accettato la supplenza la segreteria mi informava sempre telefonicamente che dovevo presentarmi nella succursale del circolo entro le 09:25 per prendere servizio. Prontamente mi mettevo in macchina per raggiungere la sede. Nel tragitto però venivo ricontattato dalla medesima segreteria la quale mi informava che la docente prima di me in graduatoria, contattata telefonicamente prima di me ( ma non aveva risposto), aveva richiamato la segreteria accettando la mia stessa supplenza.

Ovviamente formalizzavo la mia protesta e giungevo comunque alla sede centrale intorno alle ore 09:00, mentre l’altra insegnante non era ancora giunta. Nonostante le mie ragioni (aver rifiutato altre supplenze), la dirigente scolastica sosteneva che l’insegnante prima di me in graduatoria avendo risposto alla chiamata entro le 09:00 aveva precedenza diritto alla supplenza. Allora mi sono recato al provveditorato che pur sostanzialmente dandomi ragione mi ha invitato a ufficializzare il reclamo per iscritto al dirigente scolastico e per conoscenza all’U.S.P.

Atteso quanto sopra, la mia domanda è finalizzata a capire se questo eventuale reclamo abbia senso cioè possa portare ad un conclusione favorevole alla mia posizione (ed in questo caso in quale modalità andrebbe inoltrato/redatto, entro quanto tempo andrebbe inviato, esiste un format previsto per questi casi), oppure risulterebbe una perdita di tempo? Vi ringrazio anticipatamente per una vostra cordiale risposta.

Lalla – gent.mo, come nella situazione della collega, non possiamo che prendere atto di un modo di lavorare in segreteria che lascia a desiderare. L’assistente amministrativo che ti ha contattato deve infatti aver registrato la tua accettazione, per cui mi piacerebbe sapere come ha giustificato il fatto che poi ti ha cancellato per inserire il nominativo della collega. Sarebbe stato sufficiente chiarire per telefono che era in attesa della risposta da parte di una collega che ti precedeva e che quindi avrebbero potuto esserci problemi.

Non ho capito se hai perso effettivamente altre supplenze, oppure lo hai detto così, solo per dire. Se hai subito un danno puoi presentare un ricorso alla scuola, che deve avere annotato l’accettazione della supplenza. Non esiste un modello prestampato e per avviarlo sarebbe il caso di affidarsi ad un legale, magari tramite un sindacato.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads