Malattia e supplenze

Maria – Gentilissima Lalla, ho per caso scoperto il forum, e sono in cerca di risposte alle quali nessuno sa darmi indicazioni. Attualmente sono assunta presso un’asilo nido privato, l’anno scorso ( giugno 2011) ho presentato domanda per entrare in graduatoria in III fascia, ma da un mese e mezzo sono in malattia in attesa della maternità anticipata, in quanto il ginecologo ha stabilito che essendo a contatto con bambini 0-3 anni sono a rischio malattie essendo questi molto piccoli e più facili a infezioni malattie ecc.

Mi hanno chiamato stamane da una scuola primaria e vorrei capire, vista la mia situazione posso presentarmi come supplente? devo rinunciare, ma in quel caso mi depennano dalla graduatoria? Come devo comportarmi?? Grazie per l’attenzione

Lalla – gent.ma Maria, innanzitutto devi verificare la compatibilità tra il lavoro che svolgi attualmente e le supplenze (se sono entrambi part time, quante ore svolgi). Se non ci sono problemi di incompatibilità puoi accettare la supplenza, dichiarando di essere in malattia. Questo significa che la supplenza ti sarà assegnata dal punto di vista giuridico (mentre affinchè parta anche la retribuzione dovresti interrompere la malattia e assumere servizio anche solo per un giorno).

Quando sarai in maternità anticipata invece sarà sufficiente accettare la supplenza per far scattare l’assuzione sia dal punto di vista giuridico che economico (naturalmente dovrai inviare i certificati attestanti lo stato di interdizione). Mi stupisce che il ginecologo stia prolungando così tanto la malattia, se è palese che il tuo stato sia non consono all’ambiente lavorativo.

Se rinunci alla supplenza non vieni depennata. La sanzione scatta infatti al secondo rifiuto, nello stesso anno scolastico, per lo stesso insegnamento nella stessa scuola. (Regolamento delle supplenze, art. 8)

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads