Criteri assunzione riservisti

Elisabetta – Gentilissima Lalla, ho lavorato su posto vacante per 4 anni fino al 2008, siccome appartengo alla legge 68 ma prima gia’ appartenente alla L.482 del 2 aprile 1968, perche’ sono tanti anni che appartengo alle cat.prot. venivo convocata da suddetta grad. E’ legale che io come molti altri ..siamo stati messi da parte…eliminati dal Salvaprecari….nelle grad.d’istituto l’invalidita’ non e’ piu’ titolo di preferenza da parecchi anni e anche se fosse c’e’ il sv.

A che serve essere Invalida da piu’ di 15 se poi tutti ti possono scavalcare? A livello nazionale, il Ministero del Welfare ha cercato di agevolare l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità attraverso la nuova normativa nazionale (L. 68 del 12 marzo 1999) e imponendo un grande cambiamento culturale ed organizzativo a tutti gli uffici e i servizi sparsi sul territorio nazionale.

La prima legge sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità (L. 482 del 2 aprile 1968) prevedeva già un sistema impositivo nei confronti delle a ziende, obbligandole ad assumere persone con invalidità superiore al 45%. La nuova legge ha mantenuto l’obbligo di assunzione ecc .

Ma perche’ non si assumono gli invalidi in base agli anni che si e’ iscritti nelle GAE invece che considerare il punteggio? Io sono anni che vengo scavalcata da nuovi invalidi, nell’ultimo aggiornamento sono stata scavalcata da piu’ di 120 invalidi civili, per non parlare poi del salvaprecari che mi ha proprio demotivata. Non c’è limite alle ingiustizie .

Grazie per la gentilezza e per quello che fai per noi ….ormai sono stanca anche di chiedermi perchèèèèèèèèèè.Non resta altro che rassegnarmi

Lalla – gent.ma Elisabetta, pubblico la tua e mail come segno di un punto di vista, ma non ho una risposta da darti.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads