Aspettare un ipotetico TFA o dedicarsi ad altro?

Carla – Gent.ma Lalla, mi sono laureata in filosofia nel Luglio 2008 tempestivamente per non poter più accedere alla SSIS, ho vinto e terminato un dottorato di ricerca (dato che non potevo fare nulla per riuscire a insegnare) e mi sono iscitta nel 2011 alle graduatorie di terza fascia nella provincia di Trieste.

Seguo da un anno le notizie sul TFA e ultimanete mi sembrava che le cose si stessero muovendo, tuttavia qualche giorno fa leggo sul vostro blog che la Corte dei Conti forse ha bloccato tutto, ma poi nessun’altra notizia in merito. Si parla di concorsi (ma per chi? solo per gli abilitati o concorsi abilitanti?) si parla di chiamate dirette (caso Lombardia) e sinceramente non ci sto capendo più nulla!

Mi sono iscritta alla facoltà di filosofia per insegnare, e non riesco a capire come riuscire a realizzare la mia ambizione. Prima di trovare un altro lavoro (ho terminato il dottorato da pochissimo) vorrei sapere se vale la pena
prepararsi per un possibile test di ammissione, per un concorso, oppure se mi conviene lasciare stare e dedicarmi ad un’altra attività

Se c’è la possiblità del TFA vorrei prepararmi bene (sto già studiando da qualche mese in realtà) ma se non c’è credo sia inutile continuare a studiare per un mestiere impossibile.
Cosa ne pensa? Sa darmi qualche notizia in più o indicarmi dove posso informarmi con certezza? La rigrazio per l’attenzione, cordiali saluti

Lalla – gent.ma Carla, purtroppo bisogna accettare il fatto che in questo periodo non ci sono certezze circa la formazione iniziale degli insegnanti e il loro futuro reclutamento. Ancora questo pomeriggio il Ministro, rispondendo ad una interrogazione alla Camera, si è detto certo del prossimo avvio dei concorsi, dai quali dovranno essere reclutato i nuovi, giovani, insegnanti. Ma ha tralasciato il discorso abilitazione, che finora era sempre stato congiunto a quello sul reclutamento, ossia l’idea che era stata fatta passare era quella del concorso destinato esclusivamente a personale abilitato. Ma se non partono i TFA sinceramente non ravviso la necessità del concorso e la procedura mi lascia perplessa.

Purtroppo in quest’ultimo periodo non si sono svolti neanche incontri al Ministero (l’ultimo risale al 29 dicembre, quando tutto sembrava pronto per l’avvio delle selezioni TFA), per cui è difficile prevedere le prossime mosse.

Io sono la persona meno indicata per dirti se valga o meno continuare a sperare di poter insegnare, sei molto giovane e sicuramente hai davanti molte possibilità lavorative. Quello che posso dirti è di valutarle tutte, non solo il settore scolastico, data l’incertezza di cui anche tu ti sei prontamente accorta. Ma non tralasciare neanche di seguire quello che avviene in questo modo, se è quello che realmente ti interessa.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads