I nuovi riservisti potrebbero scalvare i vecchi riservisti nelle graduatorie ad esaurimento?

Antonio – Gentile Lalla vorrei una tua opinione sull’emendamento approvato nel decreto milleproroghe e che riguarda l’inserimento annuale della riserva per i disabili e i malati oncologici. Ho letto che sarà riformulato dal Miur, quindi potrebbe prevedere una forma di tutela per i prossimi due anni per coloro che avevano inserito la riserva regolarmente e di conseguenza in base alla loro posizione avevano della aspettative su un’eventuale assunzione? E’ da anni che pur avendo la riserva non avevo nessuna speranza di assunzione ma da quest’anno mi sono accorto che finalmente ero in una buona posizione e quasi ci contavo. Ora con l’inserimento annuale per i prossimi due anni non ho molta speranza perchè potrei essere scavalcato da qualcuno che ha più punteggio di me anche se da poco ha ottenuto l’inserimento nel collocamento per i disabili. Secondo me l’inserimento all’aggiornamento aveva una sua logica che teneva conto dei tempi della scuola e la possibilità per due o tre anni di sapere con certezza la tua posizione. Purtroppo in Italia non c’è certezza del diritto e nell’attesa si può anche morire. Ti ringrazio per una tua eventuale risposta.

Lalla – gent.mo Antonio, mi trovi in estrema difficoltà per la risposta. Un docente riservista contro altri docenti riservisti non è una situazione alla quale sono preparata. Io non ho letto della possibilità che l’emendamento che prevede l’inserimento annuale delle riserve ex legge 68/99 possa essere rivisto, per cui non so quali sono i termini ai quali ti riferisci. In ogni caso io credo che se tu ritieni corretto ricevere l’incarico secondo l’attuale normativa, non vedo perchè non dovresti considerare corretto che qualcun altro possa avere più diritto in base al punteggio. Possibile che questo punteggio debba proprio essere l’ultimo punto di riferimento per le assunzioni? La frase che scrivi alla fine del tuo messaggio è molto dura: "Purtroppo in Italia non c’è certezza del diritto e nell’attesa si può anche morire", ma noi non conosciamo la condizione di coloro che si inseriranno adesso, nei confronti dei quali io porto rispetto, come credo sia accaduto a te quando ti sei inserito in graduatoria.

Ok al Milleproroghe in Senato, i provvedimenti per la scuola

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads