Supplenza temporanea ai docenti interni?

Daniela – Cara Lalla, sono un’insegnante di Chimica presso un’IPSIA. Da Ottobre 2011 ho un’incarico di docenza per n. 2 ore settimanali fino al 30/06/2012 assegnatomi da nomina del preside (non so se da graduatorie ad esaurimento alle quali sono iscritta o da graduatorie di circolo e d’istituto). Da circa un mese e mezzo una mia collega (stessa classe di concorso), che ha 4 ore settimanali fino al 30/06/2012 nella stessa scuola è in interdizione.

Ha da poco rinnovato l’interdizione per un altro mese e mi aspettavo che il preside nominasse me per queste altre 4 ore (tieni conto che c’è anche compatibilità di orario). Stamane invece mi è stato detto che si sta procedendo a nominare dalla graduatoria salvaprecari perchè, sebbene c’è da assegnare questa supplenza temporanea di un numero di ore inferiori alle 6 ore e sebbene io sia già interna, non ne avrei diritto in quanto queste mie 2 ore non mi
sono state assegnate dal provveditore ma da preside e quindi si deve procedere alla nomina scorrendo la graduatoria salvaprecari.

Ti chiedo cortesemente di illustrarmi meglio la normativa. è corretto quanto il preside mi ha detto? Ossia la normativa è interpretata davvero in questi termini? Grazie

Lalla – gent.ma Daniela, il preside ti ha dato la spiegazione sbagliata, ma la procedura di reclutamento attraverso la graduatoria del salvaprecari prima e poi la graduatoria di istituto è corretta.

L’assegnazione di ore pari o inferiori alle 6 ai docenti interni alla stessa istituzione scolastica in cui avviene la disponibilità si verifica unicamente quando queste sono "ore che non concorrono a costituire cattedre o posti orario", cioè quegli spezzoni con cui non è stato possibile formare una cattedra intera. Di solito questi spezzoni vengono assegnati ad inizio anno scolastico e il contratto è per tutto l’anno scolastico, fino al 30 giugno. Nel caso che tu mi descrivi si tratta invece di una supplenza temporanea (6 ore per interdizione), da assegnare in base alla procedura indicata dall’art. 7 del Regolamento delle supplenze e, nello specifico, con priorità dalle graduatorie del salvaprecari.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads