Possibilità di assegnazione provvisoria per neo immessi in ruolo dal 1° settembre 2011?

Paola – Salve sono un insegnante della scuola dell’infanzia, assunta a tempo indeterminato dal 1/9/2011 (CONCORSO ORDINARIO 99 2000). Poiche’rientro nella "ASSURDA"legge che ti blocca per 5 anni nella provnicia dove insegno (LODI) vorrei sapere se la domanda di assegnazione provvisoria potrei farla, poichè ‘ho un bimbo di 4 anni che ho lasciato con il papà. Spero di avere una risposta o meglio una speranza per ricongiungermi alla mia famiglia. Distinti saluti

Lalla – gent.ma Paola, il contratto sulla mobilità ha disposto solo per la mobilità interprovinciale, ribadendo la Legge 106/2011, che prevede il blocco della mobilità interprovinciale per 5 anni dall’immissione in ruolo giuridica. Lo stesso contratto afferma: "Il personale docente ed educativo assunto con contratto a tempo indeterminato su sede provvisoria, al fine di ottenere la sede definitiva nell’ambito della provincia di titolarità, partecipa alla seconda fase del movimento (art. 4 del presente contratto) contestualmente all’altro personale titolare nella provincia. Tale personale potrà, tuttavia, partecipare alla mobilità annuale alle condizioni e nei limiti che saranno definiti nel relativo C.C.N.I., con esclusione del personale docente della provincia di Trento per il quale è prevista la permanenza effettiva, per almeno cinque anni, nelle scuole a carattere statale della provincia stessa, ai sensi della Legge Provinciale n. 5 del 7 agosto 2006"

Quindi per conoscere modalità e termini delle assegnazioni provvisorie dovremo aspettare il relativo CCNI di giugno, tuttavia è molto improbabile che il contratto possa modificare le disposizioni della Legge 106/2011, che prevede anche per l’assegnazione provvisoria il blocco dei 5 anni. Ti riporto il passo: "21. L’articolo 399, comma 3, del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, cosi’ come modificato dal primo periodo dell’articolo 1, comma 1, della legge 3 maggio 1999, n. 124, e’ sostituito dal seguente “i docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato decorrente dall’anno scolastico 2011/2012 possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra provincia dopo cinque anni di effettivo servizio nella provincia di titolarita’.

Pertanto ad essere coinvolta non è solo la mobilità interprovinciale, ma anche la possibilità di richiedere l’assegnazione provvisoria. Ad oggi mi sento quindi di darti speranza, anche se è giusto che io dica che le trattative in merito devono ancora essere avviate.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads