Scioglimento riserva a giugno per laureande in Scienze della formazione primaria?

Laura – Gent.ma Lalla, sono una laureanda a SFP di Roma Tre e dovrei farcela per questa sessione estiva.. Vorrei essere aggiornata sulle novità riguardanti le GaE..visto che io sono inserita in tali graduatorie con RISERVA..ma ancora non si è capito bene SE ques’anno danno o meno la possibilità di scioglierla!

Lalla – non è vero che non si è capito bene. C’è il dm 44/11, in cui è scritto a chiare lettere: "Con successivo decreto ministeriale sarà fissato il termine entro il quale sarà disposto lo scioglimento della riserva, previa autocertificazione del conseguimento del titolo, nei confronti dei docenti che conseguiranno l’abilitazione in tempo utile per le assunzioni relative all’a.s. 2012/2013".

Laura – E’ vero ciò che mi hanno detto?!..cioè che quella di quest’anno, a Giugno, sarà l’ultima possibilità per sciogliere la riserva nelle GaE..dopodichè chi è dentro è dentro!!..e xgli altri ci saranno nuove vie.. (..probabilmente il famoso "nuovo concorso" di cui si parla già da un po’!) Ti prego rispondimi.. Grazie in anticipo

Lalla – c’è molta confusione nelle tue parole.

Innanzitutto, come ti ho già detto, non ci sono dubbi sulla possibilità di poter sciogliere la riserva per chi consegue l’abilitazione nei tempi utili per poterla comunicare al ministero, come già stabilito dal decreto. Negli anni precedenti il termine ultimo è stato posto al 30 giugno, ci aspettiamo che tale data venga confermata anche quest’anno.

Non è neanche vera la notizia che questa sarà l’ultima possibilità di sciogliere la riserva, dal momento che non è messa in dubbio la validità triennale delle graduatorie, fino al 204 (stabilita con il decreto

n. 47 del 26 maggio 2011)

Pertanto, non è messa in dubbio la tua possibilità di essere nelle graduatorie ad esaurimento. Ciò non toglie che potrai partecipare anche al concorso, se sarai già abilitata quando sarà bandito.

Il mio consiglio è quello di non ascoltare le chiacchere dei colleghi, ma di ricercare solo le fonti normative, magari illustrate da persone competenti (sindacalisti, URP degli Ambiti territoriali). Il rischio altrimenti è quello di generare confusione, allarmismo, senso di inefficienza dell’amministrazione. Cerchiamo di distinguere ciò che è normativa dalle chiacchere.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads