Domande sul TFA

Silvia – Cara Lalla, non trovando ancora chiarezza, approfitto della tua pazienza e delle tue conoscenze per porti questi quesiti principali riguardo il tfa, sono un’insegnante di lingue ma penso che siano dubbi comuni a tutti gli interessati per poter scegliere e capire cosa fare e studiare.

1) si può concorrere per più classi di concorso (e più lingue nel mio caso)?

Lalla – io ritengo di sì, ma non abbiamo ancora la certezza su come saranno predisposte le prove. Credo si debba concedere a tutti la più ampia possibilità di ingresso nel TFA e dal momento che ci si attende numeri veramente importanti per la selezione, mi sembra il minimo poter dare la possibilità di provare per più classi di concorso (tra qualche settimana ci saranno i bandi delle Università e ne sapremo di più).

2) se gli ex-ssis avranno diritto a partecipare, i posti effettivi usciti qualche giorno fa, diminuiranno?

Lalla – non capisco bene cosa intendi per ex ssis. Se intendi coloro che hanno sospeso il corso o coloro che erano idonei per una seconda abilitazione, questi entreranno in sovrannumero, pertanto non scalfiscono i numeri predisposti per le singole classi di concorso.

Se invece fai riferimento a docenti già in possesso di abilitazione che concorrono per acquisire una nuova abilitazione, allora sì essi vanno considerati alla pari di chi tenta di conseguire la prima abilitazione. Per tutti la classe di concorso considerata è prima abilitazione.

3) se si concorre per una classe di concorso per cui si hanno già anni di insegnamento, si avranno più punti?

Lalla : sì, il servizio di insegnamento vale del punteggio nelle prove di accesso. In particolare " a) servizio prestato nelle istituzioni del sistema nazionale dell’istruzione nella specifica classe di concorso o in altra classe
di concorso che comprenda gli insegnamenti previsti nella classe di concorso per cui si concorre entro la data in cui e’ bandita la selezione:
i) 360 giorni: 4 punti;
ii) da 361 a 540 giorni: 6 punti;
iii) da 541 a 720 giorni: 8 punti;
iv) da 721 giorni, 2 punti ogni ulteriori 180 giorni.

Inoltre "Il servizio prestato per almeno 360 giorni vale a coprire 10 dei crediti formativi relativi all’articolo 10, comma 3, lettera b) e 9 dei crediti formativi relativi all’articolo 10, comma 3, lettere c) e d)."

E ancora, per quanto riguarda il servizio bisogna precisare che nell’incontro di oggi al Ministero ai sindacati è stato comunicato "

E’ in corso un approfondimento normativo sulle modalità di svolgimento delle prove e sull’accesso al TFA dei docenti con almeno 360 giorni di servizio : il Ministro sarebbe intenzionato a proporre un emendamento nel decreto semplificazioni in discussione al Senato", come d’altronde già anticipato la scorsa settimana dal sottosegretario Rossi Doria.

4) per il test preliminare: sarà veramente attinente alla materia oggetto d’insegnamento della classe di concorso + alcuni quesiti sulle competenze lingua italiana?
(cioè, esempio, se partecipo per la lingua inglese, troverò grammatica, letteratura, civiltà in lingua o dovrò aspettarmi storia moderna, contemporanea e attualità come nelle vergognose prove ssis?) Sinceramente le perplessità sono tante e posso solo ringraziarti per la tua disponibilità e collaborazione! Grazie mille

Lalla: così è scritto nel decreto. Su questo mi è impossibile sapere di più.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads