Come impedire l’inglese potenziato nella scuola secondaria di I grado

Concetta – Salve! In merito a quanto recita l’o.m 29/03/2012 L’offerta dell’insegnamento della lingua straniera (ovviamente se non si tratta dell’inglese obbligatorio) deve tener conto della presenza di docenti con contratto a tempo indeterminato nella scuola; eventuali richieste di trasformazione delle cattedre della lingua straniera possono essere accolte dagli Uffici scolastici regionali nel caso in cui le cattedre risultino prive di titolare, non vi siano nella provincia docenti  con contratto di lavoro a tempo indeterminato in attesa di sede definitiva, o in soprannumero e, comunque, non si determinino situazioni di soprannumerarietà” mi chiedo: come procedere per ottenere che le trasformazioni
delle cattedre non vengano accolte dagli uffici scolastici? E nel caso in cui  si siano già determinate situazioni di soprannumerarietà, nello scorso anno scolastico, proprio a causa di trasformazione delle cattedre, non si può nulla? Grazie

Lalla – gent.ma Concetta, spetta alle Organizzazioni sindacali vigilare affinchè gli organici siano costituiti nel rispetto dell’ordinanza. Per quanto accaduto lo scorso anno non si può intervenire (a meno che non ci siano in atto specifici ricorsi),  ma per l’a.s. 2012/13 è ancora possibile fare le cose per bene, dato che gli uffici stanno lavorando proprio in questi giorni agli organici di diritto.

Il mio consiglio è di contattare i sindacati, di stilare insieme a loro un monitoraggio di quelle che sarebbero le condizioni di sovrannumerarietà che si verrebbero a determinare nella provincia in caso di trasformazione delle cattedre e di passare questo documento all’Ufficio Scolastico provinciale. Il sindacato valuterà poi se avviare anche un contemporaneo atto di diffida a procedere.

Posted on by nella categoria Riforme
Versione stampabile
ads ads