Vale la pena tentare le selezioni per il TFA?

Chiara – Gentilissima Lalla, sono fuori dal mondo scolastico da molti anni. Diplomata ISEF nel ’95 a Firenze, ho fatto un’unica supplenza, e per motivi familiari ho dovuto iniziare a lavorare in altri ambiti. Adesso non sono iscritta a nessuna fascia. Posso accedere ugualmente alle selezioni per il Tfa? Avrebbe senso? Grazie infinite

Lalla – gent.ma Chiara, il fatto di non essere iscritta nelle graduatorie non è di impedimento alla selezione (le due circostanze non sono collegate). Il diploma ISEF è titolo valido per la selezione. Direi che ci sono le condizioni per accedere al TFA.

Mi chiedi se ne vale la pena, ma questa non è una risposta che posso darti io, dipende dalla tua motivazione personale, dalla situazione lavorativa nella provincia in cui vorresti insegnare, su quali sono le tue prospettive future (in questi anni ho conosciuto anche docenti, per lo più donne, che non avevano come obiettivo prioritario l’immissione in ruolo, ma lavorare per un certo numero di ore, con incarico che garantisse loro anche la cura della famiglia).

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads