Info su punteggi “sparsi” su diversi anni e cdc per accesso al TFA

Maria – Gentile Lalla, Le riscrivo perché ha sempre saputo dare notizie precise ai contorti dilemmi del mondo scolastico. Dunque, io entro la fine delle lezioni e gli scrutini 2011 avrò "raggranellato" circa 328 gg di servizio.
Distribuiti però in modo poco compatto perché: 1) ho insegnato circa 3 anni subito dopo la laurea, accumulando 123 gg (per un totale di due punti "propri" nella 043, 2 punti nella 050, 2 punti nella 051. Poi c’erano varie supplenze brevi nella 052 che non mi permettevano però di arrivare a 16 gg.

In seguito ho avuto l’occasione per circa 15 anni di lavorare in un altro settore. La vita, si sa, prende giri imprevedibili, e l’anno scorso ho deciso di riscrivermi nelle graduatorie d’Istituto, come non abilitata , nel 2011.

2) Sono stata fortunata e con i miei miseri 37 punti nella 043, 050, 051, e 36 nella 052 (ho avuto 110 e LODE nella laurea) sono stata chiamata quasi ininterrottamente:
30 gg nella 050, 21 gg nella 051, 7 giorni isolati nella 043 e ora, dal 13 gennaio sono di nuovo sulla 043 fino alla fine lezioni (poi mi faranno altro contratto per gli scrutini).

La mia domanda in vista del Tfa: visto che in nessuna cdc riesco ad accumulare i famosi 360 gg per avere i 4 punti pro-servizio attribuibili dopo l’eventuale superamento dell’esame, tanto vale tentare le classi che mi piacciono di più (sono laureata in lettere classiche), ad esempio la A51 (o magari anche la A50/43 se lasceranno tentare più cdc)?

Anche se non arrivo ai 360 gg, i punti comunque finora accumulati, nel caso passassi l’esame non contano proprio niente? Come se non avessi fatto nessun giorno di servizio?

Ultima domanda: quei "vecchi" punti presi subito dopo la laurea tanti anni fa, non essendo acquisiti nell’ultimo triennio, non verranno conteggiati nel Tfa ma solo in un’eventuale nuova iscrizione in terza fascia nelle GI?

Grazie e complimenti per il lavoro che svolge per tutti noi

Lalla – gent.ma Maria, innanzitutto va chiarito che il servizio da considerare per l’accesso al TFA è quello di tutta la carriera, non solo degli ultimi 3 anni. Non confondetevi con il fatto che in Parlamento c’è stata un’interrogazione in cui si chiedeva l’accesso in sovrannumero al TFA esclusivamente per i docenti che avesso acquisito i 360 giorni o più di insegnamento nell’ultimo triennio e da noi riportato nell’articolo

Al TFA accedono tramite test anche i docenti con 360 giorni di servizio, ma il Ministero studia per un futuro corso abilitante

Nel dm 249/10 non c’è alcun riferimento agli ultimi 3 anni, pertanto il riferimento è a tutto il servizio

I giorni minimi per avere punteggio sono 360

i) 360 giorni: 4 punti;
ii) da 361 a 540 giorni: 6 punti;
iii) da 541 a 720 giorni: 8 punti;
iv) da 721 giorni, 2 punti ogni ulteriori 180 giorni.

Per quanto riguarda la scelta della classe di concorso da tentare, è difficile consigliarti. A mio parere il dm 354/98, che istituisce le abilitazione a cascata, per cui acquisita l’abilitazione nella classe di concorso più alta, si possiedono a cascata anche le altre dell’ambito, è ancora in vigore. E’ doveroso però sottolineare che finora la problematica non è emersa nei confronti sindacali al Ministero, per cui bisogna tenere in considerazione tutte le variabili di una normativa non consolidata.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads