Il problematico accesso al TFA dei laureati in Giurisprudenza

Stefano – Spett.le redazione orizzonti scuola Vorrei richiedere delle informazioni per abilitazione insegnamento e supplenze terza fascia sono in possesso di laurea in GIURISPRUDENZA vecchio ordinamento conseguita nel 2004 presso"La Sapienza di Roma".nel mio piano di studio tra gli esami economici ho sostenuto "economia Politica e storia economica"- posso partecipare al TFA? mi sono informato circa i corsi singoli per sostenere esami statistica economica, economia aziendale e politica economica ma incontro la problematica relativa al numero di crediti per ogni esame.- Come vanno calcolati tali crediti ? Posso effettuare supplenze senza avere l’abilitazione e in quali scuole? Con l’occasione e nell’attendere una Vostra esauriente risposta se possibile anche con qualche riferimento normativo Ringrazioe e saluto cordialmente

Lalla – gent.mo Stefano, i titoli di accesso per la classe A019 sono indicati in questa scheda Titoli di accesso, bandi e posti disponibili per A019 Discipline giuridiche ed economiche

Per poter accedere al TFA il tuo piano di studi deve essere completo di tutti gli esami indicati dal Ministero come necessari per l’insegnamento delle Discipline giuridiche ed economiche. Se mi accenni al fatto che ti stai informando per sostenere esami mancanti, evidentemente hai già potuto appurare che il tuo piano di studi, allo stato attuale, non viene ritenuto idoneo per l’insegnamento.

Il termine ultimo per poter acquisire eventuali crediti mancanti è il 4 giugno 2012, come indicato sia nella normativa (Decreto del 23 aprile 2012) che nelle FAQ

Le FAQ rispondono anche alla problematica relativa al numero dei crediti

"
Che cosa si deve fare se l’università rende disponibili esami con un numero di crediti inferiore a quello richiesto dai requisiti d’accesso?

Il DM n.39 del 30 gennaio 1998 prevede i titoli di accesso e la presenza nel piano di studi di specifici esami per le varie classi di concorso. Anche il DM n.22/2005 prevede il conseguimento di CFU al fine di consentire l’accesso alla relativa classe di abilitazione. I CFU previsti quali “requisiti minimi” dal citato decreto n. 22/05 e non presenti nel piano di studi del candidato, devono essere ulteriormente conseguiti nel previsto settore disciplinare, entro la data di scadenza dell’iscrizione al fine della partecipazione al richiesto TFA"

Pertanto, non devi controllare solo il singolo esame, ma come raggiungere il numero dei crediti previsto anche con più esami di quello specifico settore disciplinare.

Per quanto riguarda le supplenze, è possibile svolgerle anche senza abilitazione, ma bisogna essere in possesso del piano di studi adeguato, esattamente quello richiesto per l’accesso al TFA.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads