Iscrizione ai TFA speciali

Serena – Gent.mi Lalla & co. che idea vi siete fatti dell’ultimo comunicato del Miur? quel "le uniche procedure di abilitazione attualmente in corso ecc.." mi sembra che voglia dire "per ora iscrivetevi, che non si sa mai cosa possiamo inventarci, poi si vedrà…" Io sono molto stanca, come credo tutti, aspetterò ancora uno o due giorni poi cederò e mi scapicollerò a consegnare questi 100 euro all’università…Mi chiedo anche se il fatto che il tutto verrà attivato più tardi non sarà anche a nostro svantaggio perché ci inseriremo nelle graduatorie limbo dopo dei valorosi vincitori del 1° trofeo TFA ordinario 2012/2013…. Aiuto!

Lalla – gent.ma Serena, io sono del parere che il Ministero non avrebbe potuto dire diversamente, e già dall’incontro del 14 maggio 2012 avevo consigliato sì di attendere gli ultimi giorni per effettuare l’iscrizione, ma in ogni caso di prendere in considerazione l’idea che non è possibile venga approntata una modifica del dm 249/10 in venti giorni e che questa sia già operativa. Non c’erano i tempi tecnici per un’operazione del genere.

Pertanto la situazione è quella dell’8 maggio. La promessa di un TFA speciale nell’a.a. 2012/13, anzi nella programmazione 2012 -13. Questo significa che non vi neanche la certezza che i corsi siano attivati nel corso del prossimo anno accademico, si pensi infatti che il primo ciclo del TFA ordinario, pur svolgendosi nel’a.a. 2012/13 sarà riferito alla programmazione 2011/12. Un bel pasticcio.

Non condivido però l’idea che gli abilitati del TFA ordinario siano "valorosi vincitori", piuttosto si tratta di docenti e aspiranti tali che hanno dimostrato la loro preparazione. Non mi sembra che questo sia da disprezzare, anche perchè il TFA ordinario proprio perchè aperto a tutti permetterà a ciascuno (con o senza servizio) la propria preparazione. La differenza sarà che chi ha il servizio e non riuscirà ad accedere al TFA ordinario potrà comunque accedere al TFA speciale, quindi ha una possibilità in più per conseguire l’abilitazione.

Inutile dire che non si sarebbe dovuti arrivare a questo punto, che se si voleva creare due percorsi questi avrebbero dovuto essere separati, ma credo sappiamo tutti le circostanze per cui ci si trova in queste condizioni.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads