Modalità partecipazione dei docenti di strumento musicale a scrutini ed esami

Filippo – Gentile Redazione, gentile Lalla, nel manuale guida agli scrutini non è menzionata la presenza dei docenti di strumento musicale della scuola media, spesso fonte di diverse interpretazioni da parte dei dirigenti scolastici:

Sorge infatti un problema, che non mi è chiaro nemmeno a livello normativo (e nemmeno ai dirigenti scolastici):
1- il docente di strumento musicale oltre ad essere obbligatoriamente presente nei consigli di classe, vota in caso di ammissione/non ammissione (promozione/non promozione nel caso della 1° e 2° media) solo per i propri studenti di strumento, oppure per tutti gli studenti indistintamente della classe? Ossia il docente di strumento vota solo per i propri alunni?

Lalla – gent.mo Filippo, poichè gli alunni della classe sono affidati a docenti diversi per quanto riguarda lo strumento musicale, in sede di scrutinio i docenti di strumento propongono il voto e partecipano alle votazioni solo per gli alunni da essi effettivamente seguiti. Una linea di comportamento si può evincere dalla circolare ministeriale n. 28 del 15 marzo 2007, in cui leggiamo "Per le sole classi ad indirizzo musicale, nell’ambito del colloquio pluridisciplinare, viene verificata, come espressamente previsto dal decreto ministeriale n. 201/1999, anche la competenza musicale raggiunta al termine del triennio sia sul versante della pratica esecutiva, individuale e/o d’insieme, sia su quello della conoscenza teorica", pertanto potrebbe essere auspicabile che i diversi docenti preposti alla valutazione tengano conto anche del parere dei colleghi dello stesso settore.

2- nella commissione d’esami di licenza media la norma recita che tutti i docenti facenti parte della commissione debbono esser presenti alle prove orali, e quindi in quanto facenti parte della commissione esprimere anche loro un giudizio. In molte scuole e circostanze però i docenti di strumento spesso sono presenti solo per le prove dei propri alunni, e non sono presenti quindi alle prove orali di tutta la classe, ed esprimono la valutazione solo per i propri alunni e non per tutti. Secondo me ciò non è corretto.

Avrei quindi piacere di una vostra risposta, e anche di veder integrata la guida col caso specifico.

Lalla – Il riferimento è sempre alla stessa circolare. Nel momento in cui nell’ambito del colloquio pluridisciplinare deve essere verificata la competenza musicale sia sul versante della pratica esecutiva sia su quello teorica, ne consegue che i docenti di strumento musicale partecipano a pieno titolo alla commissione relativa alla classe con indirizzo musicale, partecipando quindi a tutti i lavori.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads