Iscrizione in III fascia con T e decurtazione punteggio in IV fascia

Enrica – Sono un’insegnante di scuola primaria con i requisiti per l’inserimento in IV fascia, già inscritta con T nella terza fascia. Il sistema permette il contestuale inserimento nelle due fasce, ma non riconosce nella IV il punteggio già caricato nella terza. Mi spiego meglio: per il titolo abilitante mi vengono attribuiti solo 6 punti, al posto dei 30 spettanti e il servizio maturato nell’anno scolastico 2010-2011 non viene accettato.

L’Usp di Genova sostiene che questa valutazione di titoli e servizi sia corretta, in quanto tale punteggio è già stato "sfruttato" in altra fascia. Ma l’inserimento in quella III fascia è solamente formale: io non posso per legge accettare incarichi! Ne consegue che con quel punteggio non ho potuto superare nessuno, nè lavorare indebitamente al posto di altri: quel punteggio non può essere affatto "sfruttato"! Mi chiedo quindi perchè debba essere così penalizzata.

Dopo la riapertura del portale SIDI per la cancellazione degli aspiranti inseriti con T dalla III fascia ho provato a chiedere all’Usp di depennare il mio nominativo, ma la risposta è stata negativa, in quanto l’ufficio ritiene che la cancellazione sia vincolata al cambio di provincia e che il Miur in questo modo cerchi di agevolare chi è costretto a trasferirsi.

Io spero ancora che si tratti dell’ennesimo malfunzionamento del sistema e che il Miur fornisca direttive chiare (e non interpretabili) agli uffici scolastici.

Vi ringrazio in anticipo dell’attenzione. Cordiali saluti.

Lalla – gent.ma Enrica, concordo con te, sulla base di alcuni rilievi

  • la tabella di valutazione dei titoli utilizzata per III e IV fascia è identica, pertanto alla presentazione dello stesso titolo non possono essere applicati due parametri diversi.
  • qualora tu vincessi il ricorso per il quale risulti inserita con T in III fascia, la tua permanenza nella IV non avrebbe più senso (e verresti agevolmente cancellata), ma qualora invece il risultato del ricorso fosse negativo, tu rimarresti in IV fascia con un punteggio non corrispondente a quanto indicato nella tabella di valutazione dei titoli (che non sarebbe corretto modificare a posteriori)

Non concordo con l’USP di Genova, in quanto se il Ministero ammette che è possibile essere inseriti con riserva nella III fascia delle GaE e a pieno titolo nella IV, deve poi garantire la possibilità di fruirne a pieno, come da normativa.

Cercheremo di inoltrare la questione al ministero.

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads