Laurea in Scienze Religiose 3 punti per la GaE?

Patrizia – Spett. redazione di Lalla, Sono un’insegnante di religione precaria, in possesso del titolo di “Magistero in Scienze Religiose” (Vecchio Ordinamento), Titolo che, ho sentito, nel 2017, secondo nuovi accordi, non sarà più sufficiente per insegnare religione. Sono, inoltre, inserita nella GAE dal ’09 con riserva ché laureanda in SFP.

Mi domando: se il ministro ha richiesto necessariamente l’inserimento di ins. laureati con titoli del Nuovo Ordinamento in “Laurea Magistrale in Scienze Religiose” o “Baccalaureato, Licenza o Dottorato in Sacra Teologia” mi sarebbe utile per il punteggio GAE convertire il Titolo in quello del N.Ordinamento?

Esattamente: lo Stato considera Laureati i possessori di questi titoli, dunque, dovrebbe riconoscerci i 3 punti, vero? ringrazio vivamente per l’attenzione che vorrete riservare al mio quesito e vi saluto.

Lalla – gent.ma Patrizia, l’ipotesi che avanzi è interessante e potrebbe trovare riscontro nella tabella di valutazione dei titoli. Dubito però che di essa Ministero e organizzazioni sindacali torneranno ad occuparsi prima della naturale scadenza, nel 2014. Quella potrebbe essere la prima buona occasione per richiedere la valutazione del titolo. Oggi non abbiamo elementi normativi per poter rispondere con certezza.

Posted on by nella categoria Salvaprecari, Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads