Assegnazione provvisoria per figlio minore di 3 anni

Martina – Gentile lalla/orizzonte scuola Vi scrivo per avere chiarimenti in merito a quanto letto sul Vostro puntuale sito circa: Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2012-2013 per docenti incaricati a tempo indeterminato nei comuni colpiti dai recenti eventi sismici. Sono docente di scuola primaria imessa in ruolo nell’a.s. 2011-2012 da graduatoria permanente nella provincia di Modena presso l’I.C. di San Felice sul Panaro comune dove ho dimorato stabilmente ospite di amici. Ho superato l’anno di prova e ho avuto come sede di titolarità lo stesso istituto di San Felice sul Panaro (MO).

La mia domanda è questa: in merito a quanto letto nella nota sopra citata e in base anche agli accordi del ccni dello scorso 8 giugno potrei per il prossimo anno scolastico inoltrare domanda di utilizzazione e/o assegnazione in altra provincia (Napoli ,nel mio caso, dove ora dimoro e risiedo insieme a mio figlio che il 15 dicembre prossimo compie 3 anni ) pur essendo stata nominata il 01/09 /2011con il famoso blocco quinquennale?. Certa di una Vostra puntuale risposta invio deferenti saluti.

Lalla – gent.ma Martina, il contratto afferma che non sono sottoposti al vincolo quinquennale coloro che beneficiano delle precedenze di cui all’art. 8 punti I, III IV, VI e VII

Al punto IV lettera i) la precedenza spetta alle

  • lavoratrici madri con prole di età inferiore a tre anni o, in alternativa i lavoratori padri. Sono presi in considerazione i figli che compiono i tre anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il movimento.

Pertanto tuo figlio rientra in tale disposizione e tu puoi presentare la domanda.

Tale disposizione è valida per tutto il territorio, non solo per le zone colpite dal sisma del 20 e 29 maggio, per le quali è stata sottoscritta la seguente Integrazione

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads