Calcolo riserve immissioni in ruolo. Es. del Csa dell’Aquila

inviato da Antonio – Ho visto che oggi 21 agosto avete rimesso al procedura per il calcolo delle riserve ma la procedura che usa il ministero è diversa. Voi scrivete:

Esempio di calcolo a cura di CGIL Scuola Basilicata:

"N (Organico) x 7:100 = A (numero di posti riservati ai disabili);

A (numero di posti riservati ai disabili) – B (numero dei posti eventualmente ricoperti dal personale riservista) = C (numero dei posti da riservare ai disabili per le nomine relative all’a.s. 2011/12."

CHE PER ME SAREBBE LA PROCEDURA CORRETTA CHE DOVREBBE ESSERE SEGUITA , ma il ministero AI SENSI DELLA cm 248 DEL 2000

(All’art. 1 e all’art. 18, comma 2, vengono indicate le categorie di riservatari. La prima categoria riguarda le persone disabili cui la legge riserva una quota pari al 7% dei posti da calcolare sul numero degli occupati a tempo indeterminato. La seconda categoria riguarda gli orfani, i coniugi superstiti e categorie equiparate, cui la legge riserva in via transitoria ed in attesa della ridefinizione della materia, la quota dell’1%. La legge dispone che i soggetti già assunti a norma delle disposizioni in materia di assunzioni obbligatorie, il cui numero va detratto dalla base di calcolo, sono mantenuti in servizio anche in esubero rispetto alle quote d’obbligo e sono altresì computabili a tali fini).

fa:

*"[N (Organico) – B (numero dei posti eventualmente ricoperti dal personale riservista)] x 7:100 = A (numero di posti riservati ai disabili);*

*A (numero di posti riservati ai disabili) – B (numero dei posti eventualmente ricoperti dal personale riservista) = C (numero dei posti da riservare ai disabili per le nomine relative all’a.s. 2011/12."*

Questa operazione cambia totalmente i risultati in senso riduttivo. Ieri ho scritto al Ministero per avere un chiarimento, ma credo che la mia voce resterà inascoltata.

Questo che segue è quanto scritto sui tabulati pubblicati dal CSA di L’Aquila

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI L’AQUILA
– ISTRUZIONE SECONDARIA I GRADO – ANNO SCOLASTICO 2012/13 RILEVAZIONE DISPONIBILITA’ PER LE NOMINE DA CONFERIRE AI DOCENTI BENEFICIARI L. 68/1999

LEGENDA.
——–
LA STAMPA CHE SEGUE E’ COSTITUITA DA UNA SERIE DI PROSPETTI CIASCUNO DEI QUALI SI RIFERISCE AD UNA CLASSE DI CONCORSO. OGNI PROSPETTO E’ COSTITUITO DA DUE QUADRI: UNO SINTETICO (IN ALTO A SINISTRA) ED UNO ANALITICO. VENGONO DI SEGUITO DESCRITTI I CONTENUTI DI CIASCUN QUADRO.

I. QUADRO SINTETICO
——————-
CASELLA 1 : ORGANICO RIPORTA IL NUMERO TOTALE DI POSTI RELATIVI ALLA CLASSE DI CONCORSO CUI SI RIFERISCE IL PROSPETTO.
CASELLA 2 : NUMERO POSTI RISERVATI L. 68/1999 (8%) RIPORTA IL NUMERO TOTALE DI POSTI RISERVATI AI DOCENTI BENEFICIARI L. 68/1999 *TALE NUMERO CORRISPONDE COMPLESSIVAMENTE ALL’8% DELLA DIFFERENZA TRA I POSTI IN ORGANICO, CASELLA N. 1, E QUELLI GIA’ RICOPERTI DA PERSONALE RISERVISTA,
CASELLA N. 3, CON ARROTONDAMENTO ALL’UNITA’ (1).

Non come dite voi, che per me sarebbe corretto: questo vuol dire che se in un contingente 10.000 unità ci sono già 500 di ruolo beneficiari di Legge 68/009 il calcolo dell’8% non sarà 10.000 X 8 / 100 = 800, per cui 300 posti disponibili, ma sarà (10.000 – 500) = 9500 * 8 /100 = 760 per cui i posti disponibili saranno 760 -500 = 260 cioè 40 in meno di quelli da dare realmente*)

Certo che vorrete contribuire a correggere questo errore che penalizza delle persone che hanno il sacrosanto diritto di vedere rispettato un diritto sancito dalla legge mi auguro che vogliate informare i sul vostro sito tutti coloro che pur avendo l’invalidità riconosciuta vedono leso un lioro diritto per un errore di calcolo SANCITO con circolare ministeriale al fine che possano aggiungersi alla mia protesta o magari che qualche sindacato si faccia parte attiva per intervenire per fare sanare questa situazione.

Cordiali saluti

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads