TFA ordinario, TFA speciale e concorso d’autunno: come si possono conciliare?

ads

Francesca – Gentile Lalla, leggo stamani che il concorso che il MIUR vorrebbe bandire per ottobre includerebbe anche i non abilitati che però abbiano conseguito la Laurea con il vecchio ordinamento prima del 2001. In questa categoria rientro anch’io che però, da pluri 360ista in attesa dei TFA speciali, sto svolgendo le prove per acceso al TFA e avendo passato la prima fase mi sto preparando per la seconda. Dato che si parla di un altra prova con test uguale per tutto il territorio e conseguentemente un orale, vorrei sapere allora cosa stiamo facendo noi adesso. Quanta mole di lavoro ci aspetta, tenendo conto che la maggior parte di noi lavorerà?. Caos al caos???? Tre eventi diversi, tutti molto impegnativi, in un anno, dopo che per circa 7 siamo stati in attesa di poterci regolarizzare. Nel frattempo gli impegni scolastici? La didattica? Qualcuno ci può aiutare a sbrogliare il bandolo di questa sempre più intricata matassa?

Lalla - gent.ma Francesca, in realtà la matassa non è così intricata. Il Ministro ha pensato allo svolgimento di due concorsi. Il primo (autunno 2012) destinato ai docenti già abilitati (con le poche eccezioni alle quali tu accennavi) e il secondo (primavera 2013) per i docenti che conseguiranno l’abilitazione con il TFA.

Non dovrebbero così esserci sovrapposizioni con i percorsi abilitanti (naturalmente il discorso è solo teorico, in quanto anche gli abilitati potrebbero partecipare al TFA per altra classe di concorso). Anche tu che rientri nelle eccezioni potresti decidere di partecipare al concorso di primavera, oppure di dedicarti solo al concorso d’autunno.

Diciamo che la scelta è assolutamente prematura (al TFA ordinario non sai ancora se accedi, il TFA speciale non esiste dal punto di vista normativo, del concorso abbiamo solo un comunicato), ma credo che in linea generale il sistema potrebbe funzionare, con qualche eccezione. Il problema sarà comunque sicuramente sollevato nelle prossime riunioni al Ministero dalle Organizzazioni sindacali, che già in passato avevano richiesto, per questi motivi, di rinviare di un anno il concorso.

I sindacati: facciamo slittare il concorso al 2013

ads