Al concorso non potrà accedere chi non ha superato il test TFA

Piero – Gentile Redazione, per conoscere con precisione i requisiti che consentiranno a migliaia di docenti di partecipare al concorso a cattedre, bisognerà attendere la pubblicazione del bando il 24 settembre. Tuttavia, alcuni requisiti sono stati anticipati dal Ministro Profumo. Ma in rete e su alcuni siti on line che si occupano di scuola, circola la notizia che non potrebbe partecipare al concorso chi non ha superato la prova preliminare del TFA. Se questa notizia fosse vera, al danno si aggiugerebbe la beffa. Se questi TFA fossero stati formulati in maniera corretta, allora probabilmente l’esclusione dal concorso avrebbe avuto forse un senso. Ma purtroppo la verità su questi TFA è un’altra…

Il MIUR ha pubblicato i nomi dei componenti le commissioni che hanno formulato questi TFA : se il MIUR impedirà di partecipare al concorso a chi non ha superato la prova preliminare, allora dovrebbe allo stesso modo non consentire più a questi docenti – che si sono resi responsabili di questo disastro – di poter insegnare…Penso che il Ministro sia una persona riflessiva e intelligente e quindi consentirà la partecipazione al concorso a queste persone.

Lalla – gent.mo Piero, non so in quali siti on line possa avere avuto diffusione tale notizia. Nei forum lo so, perchè anche su quello di Orizzonte Scuola c’era stato un topic, nel quale abbiamo spiegato come questa notizia fosse semplicemente frutto dell’ansia, della disinformazione, della confusione che in soli 4 giorni dal comunicato del Ministero si è venuta a creare. Non esiste legge in cui c’è scritto che chi non ha superato la prova del TFA non possa partecipare al concorso! Vi potrà partecipare, come tutti gli altri concorrenti, nella misura in cui avrà i requisiti richiesti per partecipare al concorso. D’altronde si consideri che la normativa con cui sarà svolto il primo dei due concorsi risale al 1998, quando l’acronimo TFA non era nulla (a stento si cominciava a parlare di SSIS, ad anni dalla norma che le aveva istituite).

In realtà le parole che circolano sui forum vanno intese in un altro senso: esprimono piuttosto il senso di rabbia degli aspiranti docenti che, sfumata la possibilità di conseguire l’abilitazione tramite il TFA, vedono passare davanti a loro un’altra possibilità di abilitazione ma non possono accedervi per la normativa, perchè non rientrano nelle "eccezioni" previste. In questo senso sono "esclusi" dal concorso, non certo per volere del Ministro, o perchè nel bando ci sarà scritto " se non hai superato il TFA niente concorso"!

Attenzione alla decodifica di tutto quello che si legge in internet in questi giorni, fate distinzioni tra le "chiaccherere" da forum, quando non sono supportate da normativa e affidatevi alla lettura solo di siti seri e specialistici, così evitate cantonate e rabbia.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads