Partecipazione al concorso dei docenti non abilitati qualora non ci sia un numero sufficiente di abilitati

ads

Cristina – Salve a tutti, avrei una questione di sicuro interesse per molti, alla quale desidererei ricevere una risposta, ho provato ad ottenerla dall’ex consigliere Max Bruschi ma non ci sono ancora riuscita. Sto disperatamente cercando di capire se ho qualche remota possibilità di partecipare al concorsone in imminente uscita sulla base dell’art.4 che riporto:

Articolo 4

"Fino a quando in una classe di concorso non vi sarà una sufficiente disponibilità di abilitati per un adeguato reclutamento, è ammessa la partecipazione al relativo concorso di candidati anche non abilitati. A tal fine se il numero di domande presentate per una classe di concorso a cattedre, per titoli ed esami, risulti inferiore al triplo rispetto alla previsione dei posti da conferire alle nomine nel periodo di vigenza delle graduatorie del concorso, i termini per la presentazione delle domande vengono riaperti ammettendo al concorso stesso anche gli aspiranti privi di abilitazione, purché in possesso di una laurea che consenta l’accesso all’abilitazione corrispondente."

E’ ambiguo sia perchè non riporta l’ambito territoriale di applicazione (provinciale, regionale, nazionale?), sia perchè prima parla di "sufficiente disponibilità di abilitati" e poi di "domande presentate per una classe di concorso a cattedre" che però possono inoltrare anche i semplici laureati ante-2001. E’ chiaro che io spererei, avendo la classe per la quale desidero concorrere esaurito i posti in GAE, che si contassero i soli abilitati altrimenti parteciperebbero al concorso, e andrebbero quindi ad occupare preziose cattedre, esclusivamente coloro che, pur non avendo abilitazione o servizio nella scuola, hanno l’immensa fortuna di essersi laureati entro la data giusta mentre noi laureati post-2001 che da anni cerchiamo di abilitarci e facciamo servizio nelle scuole rimarremo col solito pugno di mosce in mano.

Lalla – gent.ma Cristina, questo è un punto che anche noi abbiamo messo in evidenza come criticità, e sul quale attendiamo risposte dall’incontro del 4 settembre tra sindacati e Ministero.

Chi potrà partecipare al concorso d’autunno? E per quali classi e posti di insegnamento?

ads