Assegnazione provvisoria interprovinciale rimanda il conteggio dei 5 anni di servizio nella provincia di immissione?

Lucia – Gentilissima Lalla, il dirigente scolastico della mia scuola di titolarità, informato dalla segreteria sulla mia condizione attuale, ovvero di insegnante di ruolo in attesa della assegnazione provvisoria in altra provincia, mi ha comunicato che gli anni di servizio svolti nella modalità dell’assegnazione provvisoria non sono conteggiati nè per l’anzianità di servizio nè per i 5 anni di obbligatorietà alla provincia di immissione in ruolo. mi può illuminarmi in merito? grazie

Lalla – gent.ma Lucia, mi dispiace che tu sia stata così "laconica" nella mail e non abbia fatto riferimento al ragionamento logico (o meno logico) del Dirigente. Io credo che sull’anzianità di servizio non si possano avere dubbi (il servizio è tale, non diventa conteggiabile a seconda della provincia in cui viene svolto), mentre sul conteggio dei 5 anni io stessa avevo espresso in estate qualche perplessità, cercando di svegliare il can che dorme.

Blocco dei 5 anni nella provincia di immissione in ruolo e assegnazione provvisoria interprovinciale: si chiedono certezze

Tuttavia dal momento che non mi sembra che i sindacalisti abbiano posto questo come un problema e invece hanno generosamente compilato le domande di assegnazione provvisoria interprovinciale, mi sono convinta che il problema non dovrebbe porsi. Adesso è da distinguere se le parole del tuo Dirigente derivano da uno studio preciso e puntuale della normativa o solo da una interpretazione superficiale della normativa, dato che lo scorso anno fu sbandierato ai quattro venti che i neo assunti in ruolo non si sarebbero potuti muovere per 5 anni dalla provincia di immissione senza aver svolto quel tot di anni di "servizio specifico". Fammi sapere se riesci ad avere qualche notizia in più, anche scrivendo a [email protected]

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads