Campania: ancora non avviate le operazioni di nomina dei supplenti annuali

Gentile redazione di Orizzonte scuola, innanzitutto vi ringrazio per il prezioso servizio che riservate a tutti noi operatori della scuola.Vi scrivo perchè volevo portare a conoscenza di tutti ciò che succede ogni anno in Campania: secondo il ministero dell’Istruzione entro il 31 agosto bisognerebbe terminare le operazioni di nomine dei docenti e del personale Ata per ogni ordine e grado di scuola. Ebbene come ormai da prassi, ad oggi 13 settembre nulla è stato fatto!!!

E nella migliore delle ipotesi le operazioni si concluderanno non prima della fine del corrente mese (lo scorso anno le convocazioni ci furono il 30 settembre!!!)…Intanto quest’oggi le scuole riapriranno senza docenti: le classi saranno smistate, i docenti titolari dovranno farsi in quattro per fronteggiare l’emergenza, la programmazione partirà in ritardo e sicuramente non verrà portata a termine, ci sarà il solito valzer e andirivieni di docenti…

A tutto ciò va aggiunta la paradossale situazione di chi, come me, si trova nella Gae e nelle GI su due provincie diverse che hanno "tempi tecnici" differenti. Cosa vuol dire? Che non avendo la certezza di essere convocato e di riuscire a prendere qualcosa nella mia provincia di residenza, sono costretto ad accettare supplenze (per le quali ho già ricevuto chiamate) da GI a 500 km di distanza, salvo poi ritornare a casa e abbandonare le classi che mi erano state affidate, con grave danno per gli studenti e per le segreterie delle scuole che dovranno rifare tutta la procedura per l’individuazione di un nuovo supplente.

Vi chiedo: ma è normale tutto ciò??? E’ possibile che non si riesca proprio a rispettare i tempi dettati dal ministero e che gli USP viaggino su tempistiche diverse che vanno a discapito di tutti??? Grazie

Lalla – gent.mo, mi sono permessa di dare un’occhiata ai siti degli Uffici Scolastici della Campania, ed effettivamente la situazione è desolante, le operazioni sono per lo più concentrate su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie (docenti di ruolo che dovrebbero essere in sede già da 10 giorni).

Tale situazione non è normale, ma come tu stesso hai detto e come io ho anticipato in un articolo, diventa la prassi

E’ prassi assegnare le supplenze annuali a settembre. I danni per il supplente e disagi per gli Uffici Scolastici

tra i disagi che ho elencato non avevo inserito quello che mi segnali. Purtroppo riuscire ad intervenire in questo caso è molto difficile (ti si risponderebbe che c’è stata la spending review, un contratto sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie approvato solo il 23 agosto, che bisogna dare precedenza alle immissioni in ruolo e così via).

Tu almeno hai la possibilità di avere comunque un incarico in una provincia più virtuosa, mentre chi deve attendere lo scorrimento delle Graduatorie di istituto delle province campane, non so quale speranza possa avere. Magra consolazione.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads