Supplenza inizia il martedì. Spetta il giorno libero?

Tiziana – Gentilissima Lalla, ho firmato in data 2 ottobre un contratto di 24 h su sostegno scuola primaria fino ad avente diritto. L’orario non è stato stabilito dalle colleghe ed io ho chiesto di avere il giorno libero il sabato.
Avevo pensato di distribuire così il mio orario: lun 4h, mar 5 h, mer 5h, giov 4, ven 4 h sab libero. Ora, essendo entrata in servizio martedì , a settimana iniziata, potrò comunque tenere questa distribuzione oraria? Se sono tenuta a fare da subito (giovedì) la programmazione di 2 h, allora ho anche diritto ad avere il mio giorno libero! Grazie in anticipo per la risposta e per il vostro indispensabile aiuto.

Lalla – Gentilissima, l’orario del docente è settimanale e, come da CCNL/2007, se intero deve essere svolto in non meno di 5 giorni.

Dal momento che il contratto è iniziato martedi il lunedi non viene ricompreso (di conseguenza non è riconosciuto giuridicamente né economicamente).

Si ritiene quindi che se il sabato sia stato già stabilito come "giorno libero", quindi il docente che prende servizio il martedì ha già nel suo orario settimanale il sabato come "libero", tale dev’essere considerato.

Immaginiamo un titolare che si assenta dal martedì fino ad almeno il lunedi successivo e abbia nel suo orario settimanale la giornata del sabato "libera": il supplente che prenderà servizio il martedi in sua sostituzione non dovrà certo "recuperare" la giornata del lunedì prestando servizio il sabato. Se dunque è pacifico che il sabato risulta come tua giornata "libera", non dovrai recuperare il lunedì con il sabato, atteso che il contratto sia iniziato il martedi.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads