Sottrarre un’ora dai piani di studio per dare disponibilità alle supplenze

Maddalena – Salve Lalla, ho una perplessità e vorrei dei chiarimenti. Sono un’insegnante TI di Lettere della Secondaria di I grado, insegno Italiano, Storia e Geografia e lavoro su due classi: una terza e una prima. La mia cattedra prevede 15 ore in terza e 3 ore in prima ma la mia DS sostiene che non devo fare 18 ore in classe bensì soltanto 17 e 1 ora devo farla a disposizione per sostituire i colleghi assenti.

Così facendo a parer mio, si sta sottraendo il diritto allo studio ad una classe che si ritrova 14 ore di Lettere settimanali invece delle 15 previste dalla normativa. Non pensi anche tu che si stia compiendo un abuso? Attendo risposta

Lalla – concordo, l’orario di cattedra stabilito dai piani di studi non può essere stravolto a piacimento, se non nella quota di flessibilità (ma non è questo il caso). Direi che è il caso di avvertire i genitori e le organizzazioni sindacali provinciali.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads