Accettare spezzone in presenza di cattedra permette o no il completamento?

Caterina – Buonasera a tutti, vorrei, se possibile, una delucidazione in merito a spezzoni vscattedre: è possibile prendere uno spezzone anche in presenza di cattedra in una classe di concorso (alle medie per esempio) per completare in un secondo momento con uno spezzone in altra classe di conc.(alle superiori)? L’usp dove sono iscritta l’hanno scorso mi ha imposto di prendere una cattedra intera alle medie, sostenendo che prendere uno spezzone equivaleva a scegliere il part-time e quindi non si poteva prendere altro in successiva convocazione. So però che in altro usp è stato concesso di prendere uno spezzone in una classe di conc e poi in un secondo momento di completare con un altro spezzone nella classe di conc. dove si volevano i punti! Vi ringrazio per l’attenzione, spero possiate aiutarmi

Lalla – gent.ma Caterina, la norma è molto dibattuta e nell’indifferenza dei sindacati, è diventata terreno di autonomia per gli Uffici Scolastici Territoriali. Di conseguenza capita quello che hai appena esposto, in una provincia è possivile accettare uno spezzone per poi completare con altro spezzone di diversa graduatoria (interpretazione estensiva dell’art. 4 del Regolamento delle supplenze), in altre accettare lo spezzone in presenza di cattedra equivale alla rinuncia al completamento (interpretazione letterale)

Questo l’art. 4 del Regolamento delle supplenze

"L’aspirante cui viene conferita, in caso di assenza di posti interi, una supplenza ad orario non intero, anche nei casi di attribuzione di supplenze con orario ridotto in conseguenza della costituzione di posti di lavoro a tempo parziale per il personale di ruolo, conserva titolo, in relazione alle utili posizioni occupate nelle varie graduatorie di supplenza, a conseguire il completamento d’orario, esclusivamente nell’ambito di una sola provincia, fino al raggiungimento dell’orario obbligatorio di insegnamento previsto per il corrispondente personale di ruolo. Tale completamento può attuarsi anche mediante il frazionamento orario delle relative disponibilità, salvaguardando in ogni caso l’unicità dell’insegnamento nella classe e nelle attività di sostegno"

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads