Concorso: distinzione tra titolo di accesso e titoli valutabili

Sara – Gentilissimi Signori, mi sono iscritta al concorso a cattedra. Nella sezione "titoli valutabili" ho inserito il voto del mio diploma di scuola secondaria di secondo grado (che è anche il mio titolo d’accesso, in quanto diploma di istituto magistrale) come riportato sul diploma, cioè in sessantesimi (56/60).La mia domanda risulta "inoltrata con titoli". Recentemente ho letto la nota che dice che il voto di diploma di scuola secondaria, nella sezione "titoli valutabili" va espresso in centodecimi.

La mia domanda è la seguente: è possibile e necessario che io modifichi questo dato nella sezione "titoli valutabili"? Nella mia stessa situazione si trovano altre colleghe: temiamo che, modificando la domanda, e inserendo una votazione diversa da quella dei "titoli d’accesso", creiamo un’incongruenza tra le due valutazioni e che le domande non vengano accettate.

Lalla – gent.ma Sara, se la differenza nel modo di esprimere il voto è richiesta espressamente dal Ministero tramite un’apposita FAQ, non capisco la vostra reticenza. Non si forma un’incongruenza, in quanto se la proporzione è corretta, al voto espresso su 110 deve corrispondere quello su base 60 o su base 100 della scheda Titoli di accesso, pertanto al contrario deve esserci assoluta coerenza.

La FAQ del Ministero

5) Come vanno inseriti i punteggi della laurea e del diploma di scuola secondaria di secondo grado che costituiscono titolo di accesso al concorso?

Risposta: L’inserimento del titolo di accesso è richiesto in due diverse sezioni della domanda: quella dei “titoli di accesso” e quella dei “titoli valutabili”. Pertanto nella prima il voto deve essere dichiarato come riportato dal diploma finale, mentre nella seconda deve essere rapportato a 110, come previsto dalla nota 1 relativa al punto A.1.1 dell’allegato 4 al DDG 82 del 24 settembre 2012 .

Ricordo che la scheda Titoli valutabili, potrà essere integrata o modificata, per chi ha presentato correttamente la domanda di partecipazione al concorso entro il 07 novembre, fino al 21 novembre.

Concorso a cattedra: scadenza presentazione domanda 07 novembre. Entro il 21 novembre sarà possibile completare la sezione titoli

Sara – Chiedo un ulteriore chiarimento: nella sezione "titoli valutabili" ho inserito la laurea in lingue e letterature straniere conseguita nell’anno accademico 2002-2003, pur non essendo un titolo d’accesso. Ho pensato che potrebbe valere come titolo per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria. Ho agito correttamente?

Lalla – nella scheda titoli valutabili vanno inseriti, oltre al titolo di accesso, tutti i titoli valutabili ai sensi della Tabella annessa al bando.

La laurea in Lingue è prevista al punto A.2.6 "Diploma di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale costituente titolo di accesso alle classi di concorso 345/ A e 346/A, per i concorsi relativi alla scuola primaria", pertanto hai fatto bene ad inserirla.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads