Concorso: prova preselettiva superata con una lingua diversa rispetto alla domanda. E’ un problema?

Giovanna – Gentile redazione, volevo segnalare che durante lo svolgimento della prova preselettiva, ho dimenticato di inserire la lingua straniera (non ho digitato nessuna lingua, dunque!) il sistema mi ha fatto andare avanti, e al momento di affrontare le ultime sette domade mi sono vista apparire i questiti di lingua francese (mentre io avevo optato per l’inglese all’atto della presentazione dell’istanza di partecipazione al concorso).

Ho immediatamente segnalato il problema alla Commisione, che mi ha detto che non potevo ripetere la prova e dovevo continuare quella in corso. non mi sono scoraggiuata e ho continuato, totalizzando alla fine il punteggio di 41/50.

ora il mio timore è che la mia prova possa essere invalidata solo per un difetto, che io imputo al sistema, che non mi avrebbe dovuto fare andare avanti (io ritengo) senza che prima avessi compilato il campo (obbligatorio) della lingua.

So che molti colleghi non hanno selezionato la lingua (eravamo abituati che il simulatore non ci faceva andare avanti senza aver prima selezionato la lingua), ma poi hanno trovato i quesiti nella lingua giusta, senza comunque, brutte sorprese.

Lalla – gent.ma Giovanna, se tu dici di aver dimenticato di selezionare la lingua, il fatto che il sistema non fosse programmato per fermarti, non credo possa essere considerato un difetto del sistema. Come ho già avuto modo di dire nell’articolo

Concorso a cattedra: una pecca nel bilancio positivo della prova preselettiva. Errori nella selezione della lingua

non penso che il risultato positivo possa essere messo in dubbio.

Il problema rimane per chi invece non ha superato il test e potrebbe imputare ad un diverso comportamento della commissione la propria esclusione.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads