Il rientro in classe del titolare interrompe la continuità didattica

Angela – Il 22 Novembre mi è stata assegnata una supplenza fino al 19 Dicembre, il 20 la titolare è rientrata per 2 giorni, poi ci saranno le vacanze di natale e sarà in servizio fino al 7 gennaio. Ora la segretaria mi ha detto che c’è una legge in base alla quale se la titolare non prende servizio per più di 7 giorni continuativi, la supplente per continuità resta e non sono tenuti a riconvocare è vero? grazie mille.

Paolo Pizzo – Gentilissima Angela,

credo che la scuola stia facendo un po’ di confusione.

Nel quesito tu affermi che la titolare “è rientrata in servizio” il 20 e il 21 e la sospensione delle lezioni per le vacanze di Natale inizia da sabato 22.

Il tuo contratto si è pertanto interrotto giorno 19 dicembre con il rientro effettivo in classe della titolare giorno 20, pertanto venuta meno la continuità didattica (il rientro effettivo della titolare la interrompe) tu non hai più diritto alla supplenza, neanche se la titolare dovesse assentarsi a partire dal 7 gennaio e per più di 7 giorni (a meno che, ovviamente, nello scorrimento della graduatoria d’istituto non sia di nuovo tu l’aspirante individuata alla supplenza).

Ti invito a leggere questa guida e ti riporto di seguito la parte che interessa il tuo caso:

“I casi che esporremo saranno solo quelli in cui il supplente si trovi in effettivo servizio fino all’ultimo giorno prima della sospensione delle lezioni (sono compresi i supplenti collocati in maternità (congedo obbligatorio o interdizione) perché il loro servizio è considerato “effettivo” ai fini delle proroghe o conferme contrattuali).

Anticipiamo che:

Se il titolare dovesse rientrare in classe anche un solo giorno prima dell’interruzione delle attività (es. le vacanze iniziano il 22/12 e il titolare rientra in classe il 21, ultimo giorno di lezione), tale rientro avrà la conseguenza di interrompere il contratto del supplente il quale non avrà più alcun diritto non solo ai fini della continuazione della supplenza ma anche alla conferma della stessa alla ripresa delle lezioni, nell’eventualità che il titolare si dovesse nuovamente assentare a partire dalla ripresa delle stesse (in questo caso la scuola dovrà riscorrere le graduatorie d’istituto)”.

//

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads