Il congedo straordinario non è utile ai fini della tredicesima mensilità e del TFR

Alina – Gentile redazione sono insegnante di ruolo e ho una controversia con la segreteria della mia scuola. Ho usufruito lo scorso anno scolastico di 10 mesi di congedo retribuito per assistere mia madre ,portatrice di H. . la stessa ha riconosciuta la 104 con terzo grado di invalidità permanente. adesso mi si dice che non ho diritto alla tredicesima mensilità, e pesa tutto anche sul TFR. Io ho dato uno sguardo ed ho letto che è vero che non avrei percepito la tred. mens. ma soltanto perchè la scuola avrebbe dovuto mensilmente accreditarmela sullo stipendio. E non so dove esplicitamente si parli di tred. mens e di TFR. per chi usufruisce di tutto o in parte dei due anni di congedo straordinario. Potreste indicarmi la normativa esplicita dove leggere con attenzione e capire? Grazie per una vostra cortese risposta.

Paolo Pizzo – Gentilissima Alina,

Il comma 5-quinquies del novellato articolo 42 del D.Lgs 151/2001 chiarisce che durante la fruizione del congedo straordinario retribuito non maturano ferie, tredicesima mensilità e trattamento di fine rapporto.

Ti invito a leggere sull’argomento i punti 6, 7 e 9 della circolare INPDAP n. 22/2011; il punto 3/d della circolare della Funzione Pubblica n. 1/2012; il punto 3.4 della circolare INPS n.32/2012.

Il punto 9 della circolare INPDAP n. 22/2011 sopra citata fa inoltre una differenza tra il congedo straordinario e i permessi/riposi per l’assistenza ai figli con handicap grave, precisando che per questi ultimi (ai riposi e ai permessi 104) viene riconosciuto un trattamento differente, e in questi casi non vi è riduzione di ferie e tredicesima mensilità.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads