Consiglio di istituto e segretario verbalizzante

Elio – Un docente assente ad una seduta del Consiglio d’Istituto  può essere obbligato  a redigere il verbale dal Dirigente Scolastico qualora abbia assunto l’incarico di  verbalista?

Paolo Pizzo – Gentilissimo Elio,

il verbale è il documento che attesta l’iter attraverso il quale si è formata la volontà degli Organi Collegiali all’interno dell’istituzione scolastica.

Il documento va redatto in modo dettagliato e scrupoloso in quanto è l’unico che fa fede dello svolgimento dell’adunanza e delle deliberazioni assunte dall’Organo Collegiale.

Il processo verbale si compone di tre parti:

  • La “formale”, con la quale si dà conto dell’adempimento delle prescrizioni dirette ad assicurare la legalità dell’assemblea e delle sue deliberazioni;
  • La “espositiva”, nella quale si compendiano i discorsi tenuti nella riunione e costituenti la motivazione della deliberazione;
  • La “delibera”, ovvero la decisione assunta sugli argomenti sottoposti al suo esame.

Il verbale dovrebbe essere redatto, letto, approvato e sottoscritto nelle stessa seduta. Ma ormai è prassi consolidata che ciò accada nella seduta successiva.

A tal proposito, il Consiglio di Stato, Sez. 5, decisione 19 aprile 1963, n. 200 afferma:

“I verbali debbono rispecchiare esattamente le sedute dell’organo collegiale al quale si riferiscono; pertanto la loro compilazione, anche se non proprio immediata, deve essere la più rapida possibile”.

Fatta questa premessa, si è del parere che non è possibile che il segretario verbalizzante nominato a suo tempo ma assente alla seduta (nel verbale si riporterà il nominativo del docente assente) possa  redigere il verbale e riportare in modo dettagliato e scrupoloso lo svolgimento dell’adunanza in quanto fisicamente assente.

Pertanto, la compilazione del verbale e la firma dello stesso deve essere effettuata da chi ti ha sostituito nella seduta, il quale ha assistito alla seduta stessa e avrà riportato in modo scrupoloso e dettagliato quanto discusso o deliberato dall’organo collegiale.

Di tale sostituzione si sarà infatti fatta debita menzione nel verbale stesso.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads