Concorso: come si svolgerà la prova orale?

Claudio – Spett.le Redazione, con la presente Vi vorrei chiedere la seguente domanda: nel concorso per docenti, prova orale, si parla di utilizzo della TIC. Si intende, che il docente dovra spiegare la lezione con l’ausilio della LIM (LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE) e/o con altri programmi? Certo e lieto di una Vs. celere risposta, l’occasione è gradita per porgere Distinti saluti

Lalla – gent.mo Claudio, la risposta è affermativa. 24 ore prima della prova orale il candidato estrae una traccia su cui imposta una lezione simulata della durata di 30 minuti. La prova orale deve servire a valutare

  • la padronanza delle discipline
  • la capacità di trasmissione da parte del candidato
  • la capacità di progettazione didattica, anche con riferimento alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) e agli studenti con bisogni educativi speciali
  • la capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato (lingua inglese obbligatoria per primaria)

La lezione deve avere la durata di mezz’ora. I successivi 30 minuti del colloquio saranno dedicati ad approfondire i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche della lezione presentata.

Dai programmi

"La prova orale, distinta per ciascun posto o classe di concorso, ha per oggetto le discipline di insegnamento e valuta la padronanza delle medesime e la capacità di trasmissione da parte del candidato, la capacità di progettazione didattica, anche con riferimento alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) e agli studenti con bisogni educativi speciali. La prova orale valuta altresì la capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato, ove detta competenza non sia già richiesta per l’insegnamento cui si concorre. Per la scuola primaria la lingua è l’inglese. Per l’ambito disciplinare n. 5 (inglese e francese) la prova orale si svolge nella lingua straniera.

La prova orale consiste: a) in una lezione simulata, della durata di 30 minuti, su una traccia estratta dal candidato 24 ore prima della data programmata per la sua prova orale. A tal fine la commissione predispone un numero di tracce pari a tre volte il numero dei candidati. Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi; b) in un colloquio immediatamente successivo, della durata massima di 30 minuti, nel corso del quale sono approfonditi i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche della lezione di cui alla lettera a)"

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads