La sola presentazione della domanda di mobilità non compromette l’attuale titolarità del docente

Pamela – avrei un quesito da porti: sono passata di ruolo nell’anno scolastico 2011/12 scuola dell’infanzia, in una provincia diversa da quella in cui vivo. Ho passato l’anno di prova e quest’anno 2012/13, avendo l’abilitazione anche per la scuola primaria, sto pensando di fare il passaggio di ruolo interprovinciale (nella mia provincia di residenza). Se non dovessero esserci sedi nella provincia per il passaggio di ruolo da me scelta, mantengo la titolarità (scuola dell’infanzia) nella mia attuale sede?Ti ringrazio tantissimo per le risposte che ci dai!Sono preziosissime!!!Buon 2013!

Paolo Pizzo – Gentilissima Pamela,

la risposta è positiva.

Per chi ha già una sede di titolarità, la sola presentazione di qualunque domanda che riguarda le operazione di mobilità o di assegnazione provvisoria, provinciale o interprovinciale, non compromette l’attuale situazione del docente (ai fini della titolarità, della continuità ecc.).

In poche parole, quando la domanda non è accettata è come se non fosse stata presentata.

Pertanto, nel caso il passaggio di ruolo non dovesse andare a buon fine manterrai la titolarità nell’attuale scuola.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads