Concorso: possibile scegliere la provincia per sostenere la prova scritta?

Viviana – Buongiorno,sono un’insegnante originaria della prov. di Lecce, che per ragioni familiari è residente nella prov. di Gorizia e lavora in una scuola della prov. di Udine. Il 17 dicembre ho sostenuto la preselezione del concorso, superandolo. Ho sostenuto la prova in una scuola di Bari ( dato che in friuli non ci sono posti per le classi A245,A246).

In vista della prossima prova ho contattato l’usr Puglia per chiedere se ci fosse la possibilità di svolgerla a Lecce o in provincia. Mi è stato risposto in maniera seccata e indisponente che l’USR non ha voce nella scelta delle sedi, che fa riferimento alle indicazioni del Ministero, il quale attraverso un sistema informatico elabora i dati e invia il tutto ai vari USR e che loro devono solo attenersi a quanto già stabilito.

Ora io mi chiedo se è vero tutto ciò o se la persona al telefono avesse poca voglia di fare, sostenendo di non sapere nulla, e di non conoscere nessun altro al quale potermi rivolgere per risolvere la questione.

Per di più, sempre con un tono seccato, ha chiuso la conversazione con un Noi non sappiamo nulla, si rivolga al Roma, al Ministero. Ringrazio, spero in una cortese risposta.

Lalla – gent.ma Viviana, tu hai svolto la prova preselettiva in Puglia, non perchè in Friuli non ci sono posti per le classi A245 e A246, ma perchè era la regione che avevi scelto per la partecipazione al concorso. E anche le altre prove si svolgeranno nella regione scelta.

L’USR effettivamente ti ha spiegato la procedura, che è centralizata da Roma, per cui loro non possono intervenire. Tra l’altro (parlo in linea generale) un tale sistema allontana i sospetti di “convenienza personale” che potrebbero indurre un candidato a scegliere una provincia piuttosto che un’altra.

Probabilmente il Ministero agirà come per il concorso del 1999, scegliendo un’unica provincia a livello regionale per ogni classe di concorso. Pazienza, magari un sacrificio in più , a favore di una procedura che ci si augura possa non essere macchiata da “favoritismi”.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads