Personale ATA ed effetti del mancato perfezionamento del rapporto di lavoro

Gabriella – Buongiorno,sono supplente assistente amministrativo reclutato dalla 1 fascia della graduatoria d’istituto. Ho preso servizio il 1/10/2012 con contratto a t.d. fino al 30/11/2012 su una astensione per maternità obbligatoria. Il 1/12/2012 mi è stato fatto un nuovo contratto per lo stesso posto fino al 28/01/2013. Se al 28 gennaio io non dessi più la disponibilità di una eventuale proroga sarei depennata dalla graduatoria di tutti gli Istituti scelti nella domanda? La collega che si occupa del personale ata nell’Istituto in cui lavoro non ha saputo darmi risposta. Grazie per l’attenzione.

Paolo Pizzo – Gentilissima Gabriella,

La risposta al quesito è contenuta nell’art. 7 comma 1 lettera B/1 del D.M. n. 430/2000 (Regolamento supplenze A.T.A.) che indica gli effetti del mancato perfezionamento del rapporto di lavoro:

B) Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto:

1) la rinuncia ad una proposta contrattuale, o alla sua proroga o conferma, non comporta alcun effetto;

2) l’abbandono della supplenza comporta la perdita della possibilità di conseguire qualsiasi tipo di supplenza conferita, sia sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2, che delle graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso.

2. Il personale, che non sia già in servizio per supplenze di durata sino al termine delle attività didattiche, ha facoltà di risolvere anticipatamente il proprio rapporto di lavoro per accettarne un altro di durata fino al suddetto termine.

3. Per il personale con contratto; a tempo indeterminato, che abbia dichiarato di essere interessato al conseguimento di supplenze secondo quanto previsto al comma 3 dell’articolo 2, la mancata accettazione, ripetuta in due anni scolastici, di una proposta di assunzione per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2, comporta in via definitiva la perdita della possibilità di conseguire supplenze.

4.Il personale in servizio per supplenza conferita sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto ha comunque facoltà di lasciare tale supplenza per accettarne altra attribuita sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2.

5. Le sanzioni di cui ai commi 1 e 3 non si applicano in caso di mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro dovuti a giustificato motivo, che risulti da documentata richiesta dell’interessato.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads