Il diritto di partecipazione alle assemblee sindacali non si “matura”

Docente – Gent.ma Redazione, sono una docente di scuola prima supplente da  ottobre su una maternità e in occasione di un assemblea sindacale ho  fatto richiesta di partecipazione ben sette giorni prima. Ma purtroppo tale richiesta è stata rifiutata con la spiegazione che sono una  supplente breve  e per questo non ho diritto a partecipare, poi dopo  che mi sono ribellata reclamando i miei diritti, hanno sostenuto che  secondo la normativa noi docenti abbiamo diritto di 10 ore annuali per  assemblea sindacale nell’arco dell’anno scolastico ma poichè io ho lavorato solo 4 mesi ho maturato, facendo non so che tipo di  proporzione, sol “3 ore e qualche minuto”; ma avendo già usufruito 2 ore in altra assemblea nn avrei potuto partecipare a questa…

Cmq io  vorrei sapere se esiste una normativa che sostiene quanto mi hanno  detto, sinceramente mi sembra assurdo anche perchè, se mi spettano, non  potrei usufruire di queste 10 ore anche in un mese? Bisogna maturare  dei giorni lavorativi per usufruire di ore per le assemblee  sindacali? GRAZIE…

Paolo Pizzo – Gentilissima,

devo ammettere che ci sarebbero tutti gli estremi per un’azione antisindacale nei confronti della scuola.

Giova infatti ricordare alla scuola in questione che il diritto di assemblea non può essere negato e pertanto il comportamento della scuola è illegittimo.

Senza scomodare l’art. 20 dello Statuto dei lavoratori ricordiamo alla scuola l’ art. 8, commi 1 e 2 del CCNL/2007: “1. I dipendenti hanno diritto a partecipare, durante l’orario di lavoro, ad assemblee sindacali, in idonei locali sul luogo di lavoro concordati con la parte datoriale pubblica, per n. 10 ore pro capite in ciascun anno scolastico, senza decurtazione della retribuzione. 2. In ciascuna scuola non possono essere tenute più di due assemblee al mese”.

Non ci sono calcoli astrusi da fare, la scuola deve solo saper leggere (mi accorgo che troppo spesso lo diamo per scontato…) e applicare la normativa.

Se poi la scuola oltre a dirlo è anche capace di mostrarti la normativa che applica tali calcoli o proporzioni, sarebbe meglio.

Ma ne dubito fortemente.

Pertanto, nessuna distinzione tra supplenze brevi, temporanee, fino al 30/6 o 31/8 o docenti a tempo indeterminato. Le ore per la partecipazione all’assemblea non si “maturano”.

L’unico vincolo a cui dovrai sottostare è che nel corso dell’anno scolastico potrai usufruire di 10 ore.

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads