Scrutinio e sostituzione di un docente assente

Mario – sono un docente in assegnazione provvisoria sull’organico di sostegno di una scuola di primo grado della provincia di Caserta, e titolare di cattedra in matematica e scienze in provincia di Roma. Per gli scrutini intermedi la collega di matematica si è assentata per malattia, la dirigente mi ha nominato in sostituzione per le classi prima e seconda, di cui non faccio parte del consiglio di classe, mentre in terza, che è la classe dove presto servizio ha nominato un altro collega di matematica. Nel consiglio di classe di terza siamo due docenti di sostegno  per lo stesso alunno (io 3 ore la collega 9). Dalla guida pubblicata da orizzonte scuola, leggo che in caso di assenza di un docente per gli scrutini  questo deve essere sostituito da un docente della stessa materia  o affine (nell’istituto oltre al docente assente ci sono altri 4  colleghi di matematica), ora mi chiedo se la nomina della dirigente è giusta o meno? Mille grazie e buon lavoro.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Mario,

le sostituzioni sono legittime.

Quando si parla di “sostituzione del titolare con altro docente della stessa materia” non è necessario che il docente nominato sostituto debba insegnare quella materia nell’istituto, cioè debba essere titolare della stessa cattedra di chi sostituisce. L’importante è che abbia il titolo per insegnare la materia.

Nel caso esposto nel quesito tu sei presente nell’istituto come docente di sostegno ma sei titolare di cattedra in matematica e scienze (anche se in altra scuola), quindi sei abilitato o comunque hai il titolo per insegnare matematica.

Per effettuare invece la sostituzione nella classe terza, di cui tu fai parte, il Dirigente ha nominato un altro docente di matematica (ovviamente di altra classe).

Alla luce di questo le sostituzioni operate dal Dirigente sono corrette.

Posted on by nella categoria Didattica
Versione stampabile
ads ads