Concorso: infanzia e primaria sono due prove distinte e separate

Oriana – Ciao, sono una delle 80.000 aspiranti docenti che sosterrà a breve la seconda prova per le classi infanzia e primaria. Volevo sapere se decidendo di non partecipare ad una delle due classi si viene in qualche modo penalizzati. Vorrei anche sapere se qualora si decidesse di partecipare ad entrambi gli scritti e se uno dei due (tipo primaria) non dovesse andar bene o al peggio se si decidesse di consegnarlo in bianco, la media verrebbe fatta considerando entrambi gli elaborati? Grazie infinite

Lalla – gent.ma Oriana, chi partecipa per infanzia e primaria è come se partecipasse a due distinti concorsi. Un giorno svolge il concorso per infanzia e un altro giorno quello per la primaria. Le due prove sono distinte e separate, così come i risultati.

Potresti superarle entrambe, e quindi aver diritto a sostenere due prove orali. Qualora anche queste andassero bene, ti iscriverai in due distinte graduatorie, maturando da entrambe il diritto all’immissione in ruolo a seconda dei posti in palio per ciascuna.

Potrebbe accadere invece che superi solo una delle due prove. In questo caso accederai alla prova orale solo per quella classe, e non per l’altra. L’insuccesso dell’altra farà riferimento solo allo specifico ordine di scuola.

La valutazione delle due prove scritte, in ogni caso, non fa media.

Data la situazione, conviene presentarsi ad entrambe.

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads