Supplenze dicembre 2012 e gennaio 2013: quando saranno pagate?

Marcella – Salve, sono un’insegnante, supplente, della scuola primaria, chiedo se avete informazioni in merito al corrispettivo spettante per le prestanze svolte nei mesi di dicembre 2012 e gennaio 2013, in quanto i presidi sostengono che debba assolverle direttamente il Ministero anziché loro stessi come sempre espletato. Ringraziandovi per la disponibilità distinti saluti

Lalla – Gent.ma Marcella, la risposta dei Dirigenti Scolastici è corretta. Dal 1° gennaio 2013 infatti il pagamento delle supplenze brevi è carico del Tesoro e non più delle singole scuole. La retribuzione avverrà quindi la procedura del cedolino unico.

Questa “mini rivoluzione”, che avrebbe dovuto essere completata già nel mese di dicembre si è rivelata ad oggi un fallimento per un cattivo malfunzionamento del sistema elettronico, con la conseguenza che i docenti non hanno ricevuto lo stipendio di dicembre 2012 e gennaio 2013 (ma conosciamo anche casi di supplenze non retribuite da ottobre e novembre).

Pertanto, per visualizzare il cedolino dovrai iscriverti al portale Noi PA

Anche i supplenti brevi su Noi PA. Come visualizzare il cedolino e le altre funzioni

Il pagamento dovrebbe arrivare nelle prossime settimane. Il Ministero ha infatti disposto due emissioni speciali, una già avvenuta il 12 febbraio e una da disporre il 18 febbraio. Dopo l’emissione è necessario attendere qualche settimana per ricevere il pagamento.

Il sindacato CUB ci ha spiegato cosa non ha funzionato, creando un disservizio così pesante per i docenti precari in servizio in questi mesi

Supplenze non retribuite: CUB spiega cosa è accaduto. Emissione speciale il 18 febbraio

Naturalmente l’emissione sarà disposta solo nei confronti dei nominativi correttamente inseriti dalle segreterie scolastiche.

Supplenze brevi, emissione speciale il 18 febbraio. Ma le scuole devono ricontrollare gli elenchi 

 

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads