Docente a tempo determinato in part time ha obbligo o facoltà di presentare la domanda per gli Esami di Stato?

Martina – Gentilissima Lalla, sono una docente di scuola secondaria di secondo grado con contratto a tempo determinato fino al 30 giugno 2013. Alle nomine ho accettato una cattedra di 18 ore, e poi ho chiesto il part-time al Dirigente che me lo ha concesso. Vorrei sapere se devo o no fare domanda come commissario esterno per gli Esami di Stato.

La c.m. n. 7 del 19 febbraio 2013 al punto 2.1 PERSONALE OBBLIGATO ALLA PRESENTAZIONE DELLA SCHEDA dice:

– Tra i docenti appartenenti alle categorie di cui sopra non sono compresi coloro che prestano servizio con rapporto di lavoro a tempo parziale e i docenti di sostegno.

Non viene fatta una distinzione tra chi ha un contratto a tempo determinato o indeterminato.

Al punto 2.2 PERSONALE CHE HA FACOLTA’ DI PRESENTARE LA SCHEDA dice:

hanno facoltà i docenti di ruolo, in servizio in istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado, con rapporto di lavoro a tempo parziale

Qui si fa specifico riferimento ai docenti di ruolo.

Come devo interpretare la circolare?

Io ho chiesto il part-time perchè non potevo per motivi famigliari e di distanza della scuola svolgere l’intero orario.

In quanto part-time non posso più completare (giustamente), di conseguenza dovrei avere anche il “diritto” di non fare domanda.

Grazie per il tuo preziosissimo aiuto

Lalla – gent.ma Martina, concordo con la tua riflessione. La circolare sugli esami di Stato che il Ministero pubblica ogni anno in modo uguale, presenta alcune mancanze. Tra queste, ne hai messo in evidenza una, cioè il fatto che lo status di part time venga associato solo al personale docente di ruolo e non anche al docente con incarico a tempo determinato al 30 giugno o 31 agosto.

Poichè sarebbe assurda una discriminazione del genere, ritengo che tu possa avvalerti della stessa comma per avvalerti della possibilità di non presentare la domanda in qualità di commissario esterno per gli Esami di Stato.

In ogni caso fai presente la circostanza alla segreteria amministrativa della scuola di servizio che, se vorrà, potrà acquisire ulteriori elementi per dirimere la questione.

Ricordo ai lettori che non bisogna confondere lo status di part time di cui parla la collega con l’incarico per un numero inferiore all’orario cattedra

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads