Concorso: accertamento della lingua straniera anche per la prova orale?

Francesca – Gent. le redazione, ho partecipato al concorso docenti per la A043 e mi chiedo se, all’orale, l’accertamento della conoscenza della lingua straniera è prevista per tutte le classi di concorso, o solo per la primaria (inglese) e per le specifiche classi linguistiche?

Inoltre, se la risposta fosse affermativa, il candidato deve per forza scegliere la lingua per cui ha espresso la preferenza alla prova preselettiva? grazie

Lalla – gent.ma Francesca, la risposta è affermativa. Il Ministero lo ha ribadito oggi, nel comunicato sull’andamento della prova scritta.

“I candidati che supereranno le prove scritte sono ammessi allo svolgimento delle prove orali. Queste hanno per oggetto le discipline di insegnamento.

Oltre a valutarne la padronanza, la prova orale dovrà verificare anche la capacità di trasmissione delle stesse discipline e la capacità di progettazione didattica, oltre ovviamente alla capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato.

La prova orale sarà così articolata: Una lezione simulata – novità assoluta del concorso – della durata di 30 minuti su una traccia estratta dal candidato 24 ore prima dello svolgimento della prova orale.

Un colloquio, anch’esso della durata di 30 minuti, nel corso del quale saranno approfonditi i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche operate nella lezione simulata. ”

Sulla lingua prescelta non è detto nulla, io credo si faccia riferimento a quella scelta nella presentazione della domanda, ma non vi è alcuna indicazione.

Solo per la scuola primaria sappiamo con certezza che si tratterà della lingua inglese, come indicato dal bando, all’art. 10 comma 4 “La prova orale della scuola primaria comprende anche l’accertamento della conoscenza della lingua inglese”

Posted on by nella categoria Concorso docenti
Versione stampabile
ads ads