Mobilità e servizio pre ruolo: è possibile sommare giorni di servizio che fanno riferimento ad anni scolastici diversi?

Paola – Salve, sono una docente immessa in ruolo il 1 settembre 2012, con anni di precariato. La domanda di mobilità su istanze online chiede gli anni di preruolo e sono in difficoltà: si contano solo gli incarichi annuali (i 180 gg) o si accorpano anche le supplenze brevi spalmate su anni diversi.  Grazie per la risposta.

Paolo Pizzo  – Gentilissima Paola,

ai sensi della nota 4 della tabella di valutazione dei titoli, il servizio pre-ruolo è tale

se prestato per almeno 180 giorni o ininterrottamente dal 1 febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale o, in quanto riconoscibile, per la scuola materna, fino al termine delle attività educative, nei limiti previsti dagli artt. 485, 490 del D.L.vo n. 297/94 ai fini della valutabilità per la carriera, nonché il servizio prestato in altro ruolo riconosciuto o riconoscibile ai fini della carriera ai sensi del D.L. 19/6/70 n. 370, convertito con modificazioni nella legge 26/7/70 n. 576 e successive integrazioni, ovvero il servizio pre-ruolo prestato senza il prescritto titolo di specializzazione in scuole speciali o su posti di sostegno. Per ogni anno di insegnamento prestato, con il possesso del prescritto titolo di specializzazione, nelle scuole speciali o ad indirizzo didattico differenziato o nelle classi differenziali, o nei posti di sostegno, o nelle DOS, qualora il trasferimento a domanda o d’ufficio sia richiesto indifferentemente sia per le scuole speciali, sia per quelle a indirizzo didattico differenziato sia, infine, per posti di sostegno o per posti DOS, il punteggio è raddoppiato”.

Precisiamo che i 180 giorni non devono essere continuativi, pertanto puoi sommare anche più contratti di supplenza purché la somma totale dei giorni sia almeno di 180 (le supplenze possono anche essere state “brevi” e quindi avere avuto delle interruzioni o non essere state svolte nella stessa scuola).

La supplenza deve invece essere stata continuativa se il calcolo lo faccio partire  dal 1° febbraio (in questo caso non c’è quindi bisogno di arrivare ai 180 giorni).

Per ogni anno scolastico che risponde a queste caratteristiche sono attribuiti punti 3 (raddoppiato nei casi che prevede la nota 4 citata).

Il servizio svolto fa riferimento all’anno scolastico, pertanto se devo contare 180 giorni è escluso che si possano sommare dei giorni di supplenza che riguardano anni scolastici diversi (es. non posso calcolare 120 giorni dell’a.s. 2008/09 con 60 giorni dell’a.s. 2009/10).

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads