Mobilità: come conoscere le sedi disponibili?

Enrica – Buongiorno, sono una docente neoimmessa nella classe 59 nella provincia di Bergamo. Nella scuola in cui ho insegnato quest’anno come sede provvisoria ci sarà una contrazione di organico e quindi la mia cattedra non sarà disponibile.

L’ufficio scolastico provinciale di Bergamo non è stato in grado di darmi alcuna informazione utile in merito ad una destinazione alternativa da inserire nella domanda di trasferimento. Ho fatto tantissime telefonate alle segreterie delle scuole ma ho avuto risposte negative quasi ovunque rispetto alla disponibilità di cattedre visto che la contrazione di organico è un problema diffuso. Che fare?

Inoltre vorrei sapere in che modo saranno ricalcolati i punteggi: visto che ho prestato servizio preruolo solo nella scuola paritaria rischio di essere "declassata" al fondo della graduatoria come se in questi anni avessi fatto la cassiera al supermercato e non lo stesso lavoro dei colleghi nelle scuole statali?

Tralasciando gli oltre 3000 euro persi per mancato preavviso mi vien da pensare che passare in ruolo non sia stata una buona idea….

Spero almeno voi possiate darmi delle informazioni… In attesa di gentile riscontro, porgo cordiali saluti.

Lalla – gent.ma Enrica, non so quale lavoro tu facessi prima e quali siano state le motivazioni che ti abbiano indotta ad accettare un incarico a tempo indeterminato nella scuola. La normativa da un lato è tale da molto tempo (mancata considerazione del servizio pre ruolo nella scuola paritaria), dall’altro si scontra con le novità dell’anno scolastico (numero pensionamenti e sedi libere).

L’unico consiglio che posso darti è quello di inserire la richiesta delle sedi in base alle tue preferenze personali. Se in esse non dovesse esserci disponibilità, ti sarà comunque assegnata una sede d’ufficio (se non gradita il prossimo anno potrai presentare nuovamente domanda di trasferimento, o se ne ricorreranno le condizioni potrai presentare domanda di utilizzazione o assegnazione provvisoria in estate per spostarti verso sedi pià agevoli ma senza posti vacanti in organico di diritto).

Purtroppo la scelta della sede definitiva va fatta, secondo l’attuale sistema, un po’ "ad occhi chiusi", perchè non si conosce il numero dei pensionamenti o la consistenza dell’organico. Ma non si potrebbe fare diversamente: i tempi per l’elaborazione dei dati sono già ristretti così, ci ritroviamo ancora in piena estate ad attendere gli esiti dei movimenti.

Mobilità: bisognerà scegliere le scuole senza sapere se ci sarà effettivamente il posto?

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads