Mobilità: Nell’anzianità di servizio deve essere escluso l’anno in corso

Maiarosaria – Salve. Sono una neo immessa. Per la compilazione della domanda di mobilità, vorrei cortesemente sapere se l’anno scolastico corrente viene considerato nella valutazione dei servizi, tenendo conto soprattutto che per grave patologia temporaneamente invalidante non riuscirò neppure a fare i 180 giorni.

Paolo Pizzo – Gentilissima Mariarosaria,

nella Premessa delle note comuni alle tabelle dei trasferimenti a domanda e d’ufficio e dei passaggi dei docenti delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di i grado e degli istituti di istruzione secondaria di ii grado ed artistica e del personale educativo si chiarisce che ai fini dell’attribuzione del punteggio per le domande di trasferimento, per le domande di passaggio di ruolo e per l’individuazione del perdente posto:

  • nell’anzianità di servizio non si tiene conto dell’anno scolastico in corso;
  • nella valutazione dei titoli vengono considerati quelli posseduti entro il termine previsto per la presentazione della domanda;
  • nella valutazione delle esigenze di famiglia (per i trasferimento a domanda e d’ufficio) è necessario che queste sussistano alla data della presentazione della domanda. Soltanto nel caso dei figli si considerano quelli che compiono i sei anni o i diciotto anni entro il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il trasferimento.

Pertanto dal momento che sei una neo immessa in ruolo con decorrenza 1/9/2012 dovrai  calcolare ai fini del servizio solo gli anni di preruolo ed escludere quello corrente.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads