Non ammesso al TFA ordinario perchè non ho servizio di insegnamento

Antonello – gentile lalla, ieri è uscita la graduatoria definitiva degli ammessi al tfa a 033 a campobasso. La cosa che mi da fastidio e che dopo aver superato il test preliminare, la prova scritta e quella orale con voti dignitosi, mi vedo scavalcare da gente meno preparata ma con maggiore punteggio in quanto insegnanti.

vorrei fare ricorso perchè non trovo giusto che si da maggiore peso ai titoli e non ai meriti. Alla fine sono rientrati nei 30 posti solo chi ha già insegnato. ma questo tfa così inteso esclude di fatto chi è bravo e non ha mai insegnato. è stato solo un furto economico perchè di fatto non da la possibilità a tutti di concorrere alla pari.

certo di un indicazione consiglio colgo l’occasione per porgere cordiali saluti

Lalla – gent.mo Antonello, non sono la persona più indicata per fornire un consiglio dal punto di vista legale. Posso solo dirto che dal punto di vista normativo, il peso per il requisito di servizio è stabilito dal dm 249/10, per cui l’Università ha solo applicato la tabella esistente in rapporto ai candidati che hanno superato tutte le prove di accesso. Pertanto mi chiederei contro chi potrebbe essere rivolto questo ricorso? L’Uni ha applicato la normativa, se la normativa può essere sbagliata da un punto di vista ideologico, non è colpa dell’Uni.

Non mi sembra siano in atto iniziative parlamentari o sindacali per la modifica del peso da attribuire al punteggio di servizio nell’ingresso al TFA ordinario. Anzi, nel decreto sui TFA speciali il Ministero fa riferimento alla necessità di un principio generale di valorizzazione dell’esperienza professionale maturata.

Giusto o sbagliato? Non sta a me dirlo, è chiaro che chi non ha punteggio di servizio stenta ad accettare tale principio.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads